Decreto Sostegni, bonus per tutti fino a 3000 euro: chi ne ha diritto

Tremila euro per tutti i lavoratori autonomi iscritti agli ordini professionali. È questa la misura contenuta nel sistema di aiuti previsto dal Decreto Sostegni, il primo vero ed attesissimo provvedimento del Governo Draghi.

L’esecutivo stima che saranno 3 milioni di piccole e medie imprese e 800mila i professionisti che ne beneficeranno, iscritti alle gestioni separate delle diverse Casse previdenziali. Aiuti che oscilleranno da un minimo di mille euro per le persone fisiche fino a 3000 euro per le partite iva, limite che diventa 150mila per le imprese secondo 5 fasce in base al reddito.

Si tratta di contributi a fondo perduto con un indennizzo del 60% per le imprese fino a 100mila euro, del 50% tra 100mila e 400mila euro, del 40% tra 400mila e un milione, 30% tra uno e 5 milioni e 20% tra 5 e 10 milioni. Il finanziamento totale è di 11 miliardi di euro.

A fine aprile è atteso il bonus partite iva e per i lavoratori dello spettacolo, mille euro al mese per tre mesi (da gennaio a marzo). Alle piccole e medie imprese il calcolo si fa moltiplicando per due le perdite e ricavando il 30% che andrà a costituire il ristoro.

Potrebbe anche interessarti