MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

BlackRock continua a ‘studiare’ Bitcoin, diffidente nei confronti della volatilità del mercato

Il Bitcoin è andato su e giù la scorsa settimana. BlackRock, che gestisce $ 9 trilioni di asset, ne sta prendendo atto.

Larry Fink, CEO di BlackRock, ha parlato oggi della volatilità di Bitcoin. Il CEO ha già mostrato interesse per la criptovaluta. È ancora troppo presto per investire, ha affermato, il più grande gestore patrimoniale del mondo.

La Volatilità Di Bitcoin Sotto Esame

BlackRock, il più grande asset manager del mondo, sta studiando la crittografia, ma ha avvertito della sua volatilità, secondo i rapporti.

Larry Fink, l’amministratore delegato della società, che gestisce asset per un valore di 9 trilioni di dollari, ha commentato oggi durante una riunione degli azionisti, sette giorni dopo che Bitcoin ha subito il peggior calo della storia.

La scorsa settimana, in un giorno soprannominato “Black Wednesday”, Bitcoin è sceso del 30% in 24 ore e l’intero mercato delle criptovalute ha perso più di $ 500 miliardi.

Fink ha avvertito gli investitori che era troppo presto per sapere se le criptovalute come Bitcoin fossero “solo uno strumento di trading speculativo“, secondo un rapporto di mercoledì Reuters. Ha aggiunto che i broker dealer sono stati quelli che hanno ottenuto i maggiori ritorni dalla volatilità delle criptovalute.

Il CEO è stato anche citato dicendo agli azionisti che BlackRock “ha monitorato l’evoluzione delle risorse crittografiche”. Secondo quanto riferito, ha affermato: “Stiamo studiando cosa significa, l’infrastruttura, il panorama normativo”.

Sulla base dei suoi commenti, Fink sembra convinto che la crittografia possa svolgere un ruolo negli investimenti a lungo termine come risorsa, proprio come l’oro.

Proprio il mese scorso Fink ha detto di essere “affascinato” da Bitcoin e che presto potrebbe diventare una “grande classe di asset”. Il CEO, che vale oltre 1,1 miliardi di dollari, ha fatto molta strada dal 2017 quando ha definito Bitcoin un “indice di riciclaggio di denaro”.

BlackRock ora ha effettivamente alcuni dei suoi fondi esposti a Bitcoin, indirettamente, ovviamente. La società possiede una partecipazione del 15,24% in MicroStrategy, la società di software cloud guidata dall’evangelista di Bitcoin Michael Saylor e che ora ha oltre $ 4,2 miliardi di criptovaluta nel suo bilancio.

Bitcoin si mantiene sempre una moneta piuttosto stabile se si considera un periodo di tempo un po’ piu’ lungo. Parte del successo delle criptovalute e’ dovuto al fatto che e’ facile investire, e non e’ necessario nessun intervento da banche o intermediari. Basta utilizzare piattaforme come quelle su https://bitcoin-profit.org/it/, per esempio.

La multinazionale con sede a New York City a marzo ha mostrato tramite un deposito SEC di aver scambiato furtivamente contratti futures su Bitcoin dal Chicago Mercantile Exchange.

E proprio l’anno scorso, Rick Rieder, CIO di BlackRock, ha affermato che Bitcoin potrebbe superare l’oro ed è “qui per restare”.

Ma non aspettarti che l’azienda inizi ad acquistare la criptovaluta ancora. A quanto pare, la società avrà bisogno di un po ‘più di stabilità dal mercato Bitcoin prima di esporlo direttamente ai suoi investitori.

Il Calo Recente Di Bitcoin

Il mercato Bitcoin ha appena subito uno dei peggiori crolli dei suoi 12 anni di storia. Eppure, nonostante il massiccio prelievo negli ultimi giorni, la maggior parte degli investitori in Bitcoin è ancora in profitto.

Sebbene sia vero che il crollo può essere in parte attribuito alla vendita di panico, la maggior parte dei possessori a lungo termine non è disposta a fustigare le proprie monete, secondo la società di analisi blockchain Glassnode, i cui ultimi dati mostrano che il 73,17% di tutte le “entità” Bitcoin sono ancora nel nero.

Una “entità” è definita da Glassnode come un cluster di indirizzi controllati dalla stessa entità di rete. In un rapporto pubblicato questa settimana, l’azienda ha osservato che “Il mercato Bitcoin ha appena sperimentato il più grande evento di riduzione della leva finanziaria dalla svendita di marzo 2020”, ma quando tutto è stato detto e fatto, i possessori di monete in perdita sono “in gran parte acquirenti negli ultimi 3-4 mesi. ”

In altre parole, anche se Bitcoin è attualmente scambiato a quasi la metà del suo prezzo più alto di tutti i tempi di circa $ 64.000, la maggior parte degli investitori è arrivata ben prima dei livelli attuali di circa $ 37.000.

Conclusione

Tutto sommato, tuttavia, i dati sembrano indicare che sono state principalmente le persone che sono ancora molto nuove nell’investimento crittografico ad essere state scosse dal mercato. “Non c’è dubbio che gran parte della recente attività di spesa sia stata guidata da detentori a breve termine, coloro che possiedono monete acquistate negli ultimi 6 mesi”, ha detto Glassnode.

Forse c’è qualcosa da dire per quelle “mani di diamante” dopo tutto.

Potrebbe anche interessarti