Indennità covid, domani ultimo giorno per presentare la domanda: a chi spetta e come richiederla

indennità covidDomani è l’ultimo giorno per presentare la domanda di indennità covid prevista dal decreto Sostegni bis dello scorso 25 maggio. Solo alcune categorie di lavoratori possono fare domanda per ricevere l’indennità, individuate dal ministero dell’Economia e delle Finanze tra quelle che più hanno subito le conseguenze economiche del Covid-19.

Chi può accedere all’indennità covid?

Possono accedervi lavoratori stagionali e somministrati, sia operanti nei settori del turismo e degli stabilimenti termali che in altri ambiti. A questi si aggiungono i lavoratori intermittenti, gli autonomi occasionali, gli incaricati di vendita a domicilio e i subordinati a tempo determinato nel settore turistico e termale. E ancora: lavoratori del mondo dello spettacolo, operai agricoli a tempo determinato, pescatori autonomi.

Gli importi previsti per l’erogazione del bonus da parte dell’Inps sono differenti a seconda delle categorie di impiego. La cifra massima che può essere ricevuta è di 1.600 euro, quella minima di 800. L’importo più basso, 800 euro, è quello previsto per i lavoratori agricoli. Salendo, 950 euro è il massimo dell’assegno che possono ricevere i pescatori autonomi.

Coloro che hanno già ricevuto l’indennità prevista dal decreto Sostegni (articolo 10, decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41) hanno diritto a una ulteriore indennità di 1.600 euro, senza necessità di presentare una nuova domanda. La scadenza del 30 settembre si riferisce quindi ai lavoratori che non hanno ancora presentato richiesta.

Per fare domanda, bisogna collegarsi al sito dell’Inps e autenticarsi attraverso il PIN fornito dell’ente, oppure tramite SPID, CIE o CNS.

Potrebbe anche interessarti