Rincari bollette, Draghi: “Abbiamo stanziato più di 3 miliardi per contenere gli aumenti”

bollette luce gasNelle scorse settimane si è discusso molto sull’aumento delle bollette di luce e gas. I rincari sono dovuti all’aumento dei prezzi del gas a livello internazionale e aumenta anche il prezzo della CO2 prodotta. Il Governo Draghi però sta cercando di ovviare a questo problema, così come annunciato dallo stesso Premier in un discorso al Senato.

Rincari bollette luce e gas – le parole di Draghi

Negli ultimi mesi, abbiamo assistito a un forte aumento del costo del gas e dell’elettricità. Questi rincari sono dovuti principalmente ai movimenti dei prezzi sui mercati internazionali. La domanda di energia da parte di famiglie e imprese è aumentata a livello europeo e sui mercati asiatici, e ha contribuito a ridurre le scorte e le forniture disponibili. Il Governo si è impegnato a contenere il rincaro delle bollette.

LEGGI ANCHE: Manovra, il Governo pensa ad aumentare l’età pensionabile

Lo scorso giugno avevamo già stanziato 1,2 miliardi per ridurre gli oneri di sistema. Poche settimane fa, siamo intervenuti ulteriormente, con più di 3 miliardi, per calmierare i prezzi nell’ultimo trimestre dell’anno, soprattutto per le fasce più deboli della popolazione. Si tratta di misure immediate, a cui dovranno necessariamente seguirne altre di lungo periodo per migliorare la sicurezza degli approvvigionamenti e prevenire un’eccessiva volatilità dei prezzi“.

Le fasce deboli sono quelle da proteggere. “Allo stesso tempo, lo Stato deve tutelare le fasce più deboli della popolazione dai costi della trasformazione energetica e assicurarsi che i tempi della transizione siano compatibili con le capacità di adattamento delle aziende. Perché la riconversione del nostro sistema economico abbia successo, è necessario il sostegno di tutti: istituzioni, imprese, cittadini. Dobbiamo portare avanti un’agenda climatica ambiziosa e fare in modo che le nostre scelte siano accettate e condivise in maniera ampia dalla popolazione” – ha concluso Draghi.

Potrebbe anche interessarti