L’Ipercoop di Afragola chiude: 130 lavoratori a rischio povertà bloccano il centro commerciale

Chiude Ipercoop. Proteste
Chiude Ipercoop. Proteste

L’Ipercoop di Afragola chiude. Scattano le proteste di 130 lavoratori all’interno del centro commerciale “Le Porte di Napoli”, sede del punto di vendita. Chiusura fissata per la giornata di oggi con le proteste e picchetti che proseguiranno ad oltranza e in maniera permanente per tentare di scongiurare una chiusura che metterebbe in stato di povertà oltre 100 famiglie.

Chiude l’Ipercoop. La posizione della Filcams CGIL Napoli

Sulla vicenda interviene Luana Di Tuoro, segretaria generale della Filcams CGIL Napoli: «Siamo con le lavoratrici e i lavoratori- afferma il segretario generale della Filcams CGIL Napoli-Campania, Luana Di Tuoro-. Questa assurda decisione mette a repentaglio il futuro lavorativo di 130 lavoratori, 130 famiglie, a cui bisogna aggiungere l’indotto. Richiamiamo alle proprie responsabilità imprenditoriali la Coop che, nonostante abbia ceduto qualche anno fa i lavoratori a terzi, rimane pur sempre la proprietaria del marchio e degli spazi commerciali».


Potrebbe anche interessarti