Addio al 2022, il consulente finanziario Gennaro Merlino è ottimista: “Dopo una crisi c’è sempre una forte ripresa”

Gennaro Merlino
Gennaro Merlino, Top Global Family Banker di Banca Mediolanum

Il 2022 è stato un anno molto complicato, ma la luce appare ormai all’orizzonte. È sempre ottimista il dottor Gennaro Merlino, Top Global Family Banker di Banca Mediolanum, tra i consulenti finanziari che vantano maggiore esperienza a Napoli. Oggi segue 370 clienti ed ha un patrimonio in gestione di circa 30 milioni di euro, incrementato del 50% rispetto all’anno scorso, fattore che dimostra non solo le competenze ma anche la soddisfazione delle persone che affidano a lui il proprio patrimonio.

Un anno tra i più complicati degli ultimi 5 decenni: il bilancio del 2022 del dottor Gennaro Merlino

Gennaro Merlino fa un bilancio di questi ultimi dodici mesi: “L’anno che sta per passare è stato uno dei più difficili dal punto di vista finanziario degli ultimi 50 anni. Tutti e tre i principali asset finanziari – obbligazionario, azionario e monetario – hanno subito un forte ribasso. La storia ci insegna che negli ultimi 100 anni la durata media delle crisi è stata di 388 giorni. La crisi più breve è stata quella del Covid che è durata 33 giorni, la più lunga quella delle Torri Gemelle del 2001 che è durata 925 giorni. La crisi attuale ha raggiunto circa 337 giorni (dato al 13 dicembre 2022) e quindi, se teniamo in considerazione la storia, dovremmo essere alla fine o quasi di questo periodo che ha caratterizzato la fine dell’anno 2021 e tutto questo 2022”.

La crisi è dovuta all’eccesso di domanda post Covid, la guerra l’ha amplificata

“Il motivo principale non è stato – spiega il dottor Merlino – la guerra. La crisi è partita a novembre dell’anno scorso in seguito a un aumento vertiginoso del costo delle materie prime derivante da un eccesso di domanda post Covid da parte dei consumatori. La guerra ha chiaramente amplificato il tutto. Questo ha comportato un aumento altrettanto smisurato dell’inflazione. In Italia è al 12%, non si verificava da 40 anni”.

Dopo una crisi c’è sempre un’importante e forte ripresa

“Le Banche Centrali per combatterla (in primis la FED e la BCE) hanno iniziato ad aumentare i tassi di interesse, con il fine di avere una contrazione della richiesta di denaro. Circolando meno denaro a livello dei mercati, si ha una contrazione della domanda e quindi un ribasso dell’inflazione. L’obiettivo delle Banche Centrali è che l’inflazione debba tornare al 2%, cosa abbastanza improbabile nel breve periodo. In questa ultima fase dell’anno c’è una lieve ripresa, ma siamo ancora lontani dai valori massimi dei mercati raggiunti nel novembre 2021. Io credo che sarà intorno al 3/4% tra i prossimi 6 o 12 mesi. Abbiamo ancora un anno da aspettare per avere questo ribasso dei prezzi al consumo. Dopo una crisi c’è sempre un’importante e forte ripresa. Bisogna essere solo attenti e cogliere al volo le opportunità che si generano”.

Gli auguri di Natale del dottor Gennaro Merlino e l’impegno sul territorio di Torre del Greco

Gennaro Merlino conclude rivolgendosi a tutti i propri clienti e ai concittadini di Torre del Greco. Il consulente finanziario, infatti, è da sempre protagonista di iniziative sociali: in tal modo investe sul territorio e in qualche modo restituisce quella fiducia che tantissime persone ripongono in lui.

“Faccio gli auguri di un felice Natale e un sereno anno nuovo, rivolti a tutti i clienti e le persone con le quali ho avuto dei rapporti. Allo stesso tempo voglio ricordare che quest’anno sono stato molto più attivo sul territorio avendo promosso la trasmissione in diretta della processione dell’Immacolata, il progetto del Real Torre di Calcio a 5, e il solito evento di beneficenza che si terrà sabato 17 dicembre a partire dalle ore 21 in collaborazione come sempre con l’associazione Umberto Feola. A Villa Montedoro faremo un Exclusive Christmas Party invitando i tanti amici, i clienti. Il ricavato formerà delle borse di studio per i bambini che ne hanno più bisogno”.


Potrebbe anche interessarti