Soldi della Lega, spuntano i documenti che smentiscono Salvini: “Sapeva tutto”

Matteo Salvini

Salvini non poteva non sapere. È questa, in sintesi, l’accusa lanciata da L’Espresso nei confronti del leader della Lega. Negli scorsi giorni si è parlato, e tanto, dei quasi 50 milioni che il Carroccio deve restituire allo Stato, secondo la sentenza di 48 ore fa pronunciata dalla Cassazione.

Salvini parla di “sentenza politica” e, soprattutto, “un processo politico che riguarda fatti di 10 anni fa“. Il capo politico della Lega si dice estraneo alla vicenda, anche perché – dice – “sono soldi che non ho mai visto“. Quei soldi, invece, Salvini li avrebbe visti eccome. L’Espresso, come detto, ha pubblicato sul suo portale online dei documenti che smentiscono totalmente la tesi del leader leghista.

Nel dicembre del 2013 Salvini viene eletto segretario della Lega, subentrando così a Maroni, al quale vennero intestati parecchi bonifici provenienti dal Parlamento. L’articolo a firma di Giovanni Tizian e Stefano Vergine evidenzia, come, dal passaggio Maroni-Salvini, cambino soltanto le cifre.

Nel 2013, come detto, Salvini diventa segretario, mentre l’inchiesta sui rimborsi elettorali va avanti. Nel 2014, Salvini incassa 820mila euro di rimborsi per le elezioni regionali del 2010. A dimostrarlo, i registri contabili ottenuti da L’Espresso e resi pubblici poche ore fa. Se Salvini ha incassato quei soldi – e ci sono i documenti che lo attestano -, come poteva non sapere della truffa organizzata dal suo partito ai danni dello Stato?

Non esiste, di fatto, una netta separazione tra “vecchia” e “nuova” Lega: nonostante sia sparita la dicitura “Nord” dal simbolo presentato alle elezioni, lo statuto riporta la dicitura Lega Nord per l’Indipendenza della Padania, cioè il vecchio nome. Sebbene Salvini prenda le distanze da questa vicenda, è bene ricordare come, in Senato, ci sia ancora Umberto Bossi (esponente, ovviamente, della Lega), ancora presente nella scena politica e nel suo partito che, adesso, è costretto a restituire 49 milioni di euro.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più