Approvato il grande Progetto per il recupero del Centro storico Napoli-Unesco

Quadreria_dei_Girolamini

Una notizia meravigliosa quella diffusasi ieri tra i principali quotidiani nazionali, ed in particolar modo partenopei. Il grande progetto per il recupero totale del centro Storico di Napoli è stato finalmente approvato dall’Unione Europea.

A tal proposito il sito Asca.it scrive: ”Viene nuovamente premiata la politica di concentrazione tematica dei fondi portata avanti dalla Giunta Caldoro”. Lo sottolinea l’assessore campano Edoardo Cosenza (che ha la delega del Presidente al coordinamento strategico dei Grandi progetti) nell’esprimere soddisfazione per l’approvazione da parte della Commissione europea del Grande progetto Centro storico di Napoli- valorizzazione del sito Unesco (del valore di 100 milioni di euro).

Cosenza ricorda che ”Il Grande progetto Unesco consentira’ il recupero e la riqualificazione di complessi monumentali come quelli del Duomo, dei Gerolomini, di Santa Maria La Nova, di San Lorenzo Maggiore, dell’Annunziata e dell’Ascalesi, degli Incurabili, delle chiese di San Pietro a Majella, di Santa Croce al Mercato, del Monte dei Poveri e delle numerosissime cappelle del centro antico nonche’ il recupero di Porta Capuana, la riqualificazione delle piazze e delle strade del cuore di Napoli con il rifacimento dei sottoservizi e delle reti infrastrutturali, la realizzazione di spazi verdi per attivita’ ludico-ricreative, l’infrastrutturazione telematica”.
”Il Grande progetto – sottolinea l’assessore – portera’ al recupero complessivo di 230mila metri quadri di superficie. In perfetta sinergia con il Comune di Napoli e con il Provveditorato alle Opere pubbliche, andremo avanti spediti – – per dar corso alle prime gare a breve”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più