De Luca chiude gli ospedali ai politici: “Basta pellegrinaggi in cerca di visibilità”

Vincenzo De Luca

Napoli – Non ci sta Vincenzo De Luca ai “pellegrinaggi” dei politici negli ospedali campani. Se la vicenda di Noemi ha richiamato al Santobono i principali protagonisti della scena nazionale, primi tra tutti Luigi Di Maio e Matteo Salvini, obiettivo del Presidente sarebbe tuttavia il Ministro della Salute Giulia Grillo.

L’esponente del Movimento 5 Stelle, infatti, ha annunciato un tour negli ospedali di Avellino e Ariano Irpino, due località dove, guarda caso, i cittadini sono chiamati a votare per le comunali.

Per questo De Luca ha annunciato, al giuramento di Ippocrate di 500 nuovi medici tenutosi a Napoli, di aver dato disposizione ai direttori generali delle ASL di “vietare i pellegrinaggi dei politicanti negli ospedali”. Una misura destinata a far discutere, tanto più che tra Il Presidente della regione Campania e il Ministro Grillo non corre buon sangue a causa della vicenda del commissariamento.

Giulia Grillo, infatti, vorrebbe che la carica di Commissario per la Sanità fosse incompatibile con quella di governatore, posizione che aveva portato a un attacco di De Luca nei suoi confronti: “Dice solo palle”, affermò in quell’occasione.

Potrebbe anche interessarti