Salvini a Capaci, DeMa: “Siamo abituati a persone improponibili. Restituisca i 49 milioni”

Il ricordo per le vittime della Strage di Capaci ha scatenato, anche quest’anno, delle polemiche nel mondo politico. Tanto da valicare il confine del cordoglio e farci tornare ai problemi della politica attuale.

Questa volta è stato il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.  Il primo cittadino ha commentato negativamente la presenza odierna del Ministro Salvini a Capaci. Come riportato da Repubblica, egli avrebbe detto: Siamo stati abituati in questi anni che a Capaci e a via D’Amelio sono andate le persone più improbabili. Un ministro dell’Interno dovrebbe investire di più nelle forze di polizia per contrastare mafie e corruzione, dovrebbe rappresentare un simbolo del bene e per farlo dovrebbe prestare attenzione alle persone di cui si circonda, dovrebbe restituire agli italiani i 49 milioni. Ditemi voi se Salvini è un ministro idoneo.

Con riguardo alle parole di Salvini sull’abuso d’ufficio, de Magistris avrebbe replicato: Questo fa capire quanto Salvini tenga alla lotta alla corruzione. Quando ero magistrato per arrivare alla corruzione si doveva partire dall’abuso d’ufficio. Un reato che Prodi ha modificato rendendolo quasi inoffensivo e che ora Salvini vuole cancellare. Questa è la politica dell’apparente cambiamento per non cambiare nulla”.

Infine, il Sindaco ha parlato della sua idea di cambiamento, dicendo che: “Il Paese cambierà quando finalmente a Palazzo Chigi andrà qualcuno che metterà al centro della battaglia politica e istituzionale il contrasto alle mafie e alla corruzione, ma in Italia quelli che nelle istituzioni non hanno un prezzo sono molto pochi”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più