Eletto il nuovo Presidente del Senato: chi è Ignazio Benito Maria La Russa

ignazio la russa
Ignazio La Russa

Il Senato della Repubblica ha eletto in suo nuovo presidente. La seduta presieduta dalla senatrice Liliana Segre ha dato ufficialmente il via alla XIX Legislatura: dopo la prima fumata bianca, la maggioranza ha espresso i risultati dell’accordo raggiunto affidando il ruolo a Ignazio La Russa. Quest’ultimo ha raccolto 116 voti, contro i due voti per Segre, 2 per Calderoli e 66 schede bianche. La maggioranza richiesta era di 104 voti.

Ignazio La Russa Presidente del Senato: la sua storia

Ignazio Benito Maria La Russa – così all’anagrafe – è nato il 18 luglio 1947 a Paternò, in provincia di Catania. Ignazio La Russa ha studiato in Svizzera e si è laureato a Pavia in Giurisprudenza, diventando successivamente avvocato penalista. Suo padre, Antonino La Russa, negli anni Quaranta è stato segretario politico del Partito Nazionale Fascista di Paternò e, dopo la fine della guerra, è stato senatore del Movimento Sociale Italiano.

La sua storia politica parte da lontano, ma si è dedicato esclusivamente alla carriera politica dopo avere esercitato per qualche anno anche quella di legale. Nel 1971 fu nominato responsabile giovanile del Movimento Sociale Italiano, cominciando a raccogliere – in qualche modo – l’eredità politica di suo padre. Nel 1985 è stato eletto consigliere regionale in Lombardia, mentre è diventato onorevole nel 1994 entrando nella Camera dei Deputati nelle file di Alleanza Nazionale, il partito erede del MSI nella nuova veste guidata da Gianfranco Fini.

Nel 2008 è stato Ministero della Difesa del Governo Berlusconi, oltre che coordinatore nazionale del Popolo della Libertà, formato dalla fusione di Alleanza Nazionale e Forza Italia. Successivamente è stato protagonista prima della formazione di una corrente interna al partito, La nostra destra, per giungere poi nel 2012 alla nuova avventura con Fratelli d’Italia fondato insieme a Giorgia Meloni e Guido Crosetto.

Nel 2018 si è confermato deputato, nel 2022 è stato eletto senatore. Oggi è diventato Presidente del Senato della Repubblica, la seconda carica dello Stato dopo il Presidente della Repubblica. Si tratta certamente del ruolo più alto e di maggior prestigio raggiunto nel corso della sua carriera.


Potrebbe anche interessarti