Campania in aiuto degli animali malati: arriva ‘il 118 veterinario’ e il registro tumori

118 veterinario

Un gatto ferito. Un cane abbandonato. A chi di noi non è mai capitato di vederli in strada e non sapere cosa fare. Tra qualche mese, i nostri amici a quattro zampe potranno essere immediatamente curati da veterinari e rimessi in salute. Basterà semplicemente chiamare un numero verde di emergenza. La Regione Campania ha infatti presentato una legge regionale che mira alla tutela e al benessere degli animali. Una norma che serve anche a combattere il fenomeno del randagismo.

Una delle novità rappresentate è quella che prevede una sorta di numero verde per le emergenze, ‘un 118 veterinario’, da poter chiamare appena vediamo un animale che ha bisogno di cure. Grazie alle nuove norme del Codice della Strada, il soccorso agli animali è legge e per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative. La nuova legge della Campania (aggiornata rispetto a quella del 2001) che a gennaio vedrà la luce, prevede di identificare chi fa cosa, oltre a individuare la responsabilità degli enti, delle asl e degli eventuali proprietari.

Il Pronto Soccorso veterinario sarà in grado di aiutare cani, gatti e altri animali in difficoltà e farà capo all’Asl Napoli 1. Precisi i ruoli dell’Asl: quando sarà individuato un cane randagio, prima ancora di entrare in canile o affidato ad una famiglia adottiva, sarà ‘trattato’ dall’ASl per tutte le eventuali patologie o necessità

Ma non è l’unica novità introdotta per i nostri animali. Come comunicato via social dalla Regione Campania, la legge prevede:

– Attività di pronto soccorso e assistenza medica e chirurgica per gli animali senza padrone
– Banca dati regionale anagrafe degli animali d’affezione
Registro Tumori Animali (RTA) e obbliga la registrazione di tutti i tumori diagnosticati negli animali in Regione Campania
– Istituito un numero verde regionale (c.d. 118 veterinario) per segnalare la presenza di cani vaganti feriti e gatti liberi feriti sul territorio regionale

Oltre a corsi obbligatori per i proprietari di animali pericolosi e massicci programmi di sterilizzazione.

Prima se si trovava un animale ferito bisognava contattare il numero di pronto soccorso del canile pubblico più vicino oppure rivolgersi al Servizio Veterinario della ASL di competenza territoriale se l’animale non è di proprietà.

 

 

Potrebbe anche interessarti