Mentre si fa razzismo contro il Sud, festa a Palermo per la bergamasca con il coronavirus

palermo festa coronavirusSono parole che non potranno mai essere dimenticate quelle di Niccolò Fraschini, consigliere comunale di Pavia eletto nella lista civica Pavia Prima, in appoggio al sindaco Fabrizio Fracassi della Lega Nord. Il politico ha scritto un post su Facebook carico di odio e razzismo verso i meridionali, affermando una superiorità del Nord rispetto al resto del paese:

“Noi lombardi veniamo schifati da gente che periodicamente vive in mezzo all’immondizia, da gente che non ha il bidet e da gente la cui capitale ha le fogne popolate da bambini abbandonati. Alla fine di tutto questo, i ruoli torneranno a invertirsi”.

niccolò fraschini coronavirusTutto questo nel momento in cui Salvini e Zaia invocano dal Governo centrale miliardi di euro per fronteggiare l’emergenza, e mentre l’ultimo rapporto Eurispes ha messo in evidenza come, dal 2000 al 2017, ben 840 miliardi di euro siano stati sottratti al Sud e dirottati principalmente al Nord. Lo stesso rapporto si esprime così: “Il quasi monopolio economico esercitato dal Nord sul mercato meridionale e nazionale è partito nei primi anni dell’Unità d’Italia e tutt’oggi essenzialmente ancora in piedi”.

Se c’è un Nord che per l’emergenza coronavirus invoca l’unità nazionale, che però non vorrebbe quando si parla di finanziamenti, dirottamenti e autonomie regionali, c’è un Sud che risponde con la solidarietà e l’umanità.

A Palermo il personale del reparto malattie infettivo dell’ospedale Cervello si è autotassato per festeggiare il compleanno della turista bergamasca, ricoverata da alcuni giorni in quanto positiva al coronavirus. Hanno acquistato torta e regali per la donna che, il 26 febbraio, ha compiuto i suoi 66 anni. Alcuni medici e infermieri, adeguatamente protetti, sono entrati nella stanza dove la turista si trova in isolamento permettendole di spegnere le candeline.

Potrebbe anche interessarti