MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Vaccino covid, appello dei ginecologi: “È sicuro in gravidanza. Non c’è alcun rischio”

vaccino gravidanzaIl vaccino anti covid ha sempre portato dietro di sé dubbi e possibili problematiche, una di queste è il siero iniettato in gravidanza. Studi hanno dimostrato che il vaccino anti covid in gravidanza è sempre stato sicuro e per questo motivo la Campania aveva chiesto di inserire la categoria delle donne incinte tra quelle dei pazienti fragili.

In Italia però sono molte le donne gravide che hanno deciso di non vaccinarsi per paura delle conseguenze sul proprio corpo e su quello del feto. Ecco perché i ginecologi hanno voluto lanciare un appello: “Il vaccino anti-Covid in gravidanza è sicuro e non ci sono rischi, come dimostrato da studi scientifici, che i frammenti di mRna possano arrivare al feto e tanto meno passare attraverso il latte“.

All’Adnkronos Salute, Elsa Viora, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), ha voluto ribadire il concetto di sicurezza per la mamma e per i bambini: “La paura di eventuali dei danni al feto, a causa del vaccino non ha alcuna plausibilità biologica, perché i frammenti di mRna sono molto piccoli e hanno una vita brevissima. Dunque l’mRna oltre a non passare attraverso la placenta perché, appunto, dura pochissimo, non passa neanche nel latte, come è stato dimostrato da un recentissimo studio“.

Tra i vaccini più sicuri per le donne in gravidanza c’è senza dubbio il Moderna. A comunicarlo è stata la stessa Oms ad inizio anno: “In base a ciò che sappiamo su questo tipo di vaccino non abbiamo alcun motivo per credere che ci saranno rischi specifici che superino i benefici della vaccinazione nelle donne in gravidanza“.

Potrebbe anche interessarti