Covid, “curiosa” ordinanza del sindaco di Lauro: vietato fumare e giocare al lotto

sindaco ordinanzaIl Sindaco del comune di Lauro, Antonio Bossone, nella giornata di oggi 12 ottobre, ha emanato un’ordinanza volta a limitare su ogni fronte i cittadini. Complice la paura di nuovi contagi di Coronavirus, il Sindaco ha deciso che la soluzione giusta per contenere la diffusione del virus sia quella di limitare quanto più possibile gli spostamenti e le attività di svago sul territorio.

Per tutte le attività quali bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie, rosticcerie, pub ha predisposto la chiusura alle ore 22.00, tutti i giorni. Vietata, inoltre, la vendita d’asporto.

Per tutti i frequentatori di esercizi commerciali, artigianali, ricreativi, culturali, tabaccai, supermercati e tutti gli esercizi aperti al pubblico ci sarà l’obbligo di identificazione e registrazione con carta d’identità e sarà vietato sostare fuori ai negozi o accomodarsi agli ingressi.

Un altro veto, senza dubbio tra i più eclatanti e volto probabilmente alla fascia giovanile, è quello del divieto di fumare e/o consumare bevande alcoliche nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, comprese piazze, ville, giardini comunali, parchi pubblici.

Ci sarà la sospensione, inoltre, del gioco d’azzardo: slot machine, superenalotto, superstar, sivincetutto, eurojackpot, non sarà più possibile recarsi nelle sale scommesse o dai tabaccai per giocare. Sospesi anche i giochi da tavolo o di società presso bar ed esercizi adibiti. Per quanto riguarda le feste pubbliche e private, invece, ci si potrà recare massimo in 20 persone con obbligo di tampone 48 ore prima.

Una grossa limitazione, poi, è stata data a tutti coloro non residenti nel Comune di Lauro. A loro, infatti, è vietato l’accesso se non per i suddetti motivi: esigenze di lavoro e volontariato, esigenze sanitarie, acquisto di beni di prima necessità, per studi professionali. La visita ai congiunti sarà possibile farla solo previa comunicazione alla Polizia Locale per un massimo di 3 persone. Per chi non necessita di recarsi nel comune di Lauro dovrà effettuare un percorso stradale alternativo.

Il Sindaco invita infine, con la sua ordinanza, il Dirigente scolastico dell’Istituto Statale “Umberto Nobile – Roald Amundsen” ad attivare la modalità smart working per il personale docente e ATA e ad attivare la didattica a distanza, in quanto la scuola sarebbe frequentata da molti ragazzi non residenti nel comune di Lauro ma in comuni limitrofi. Tutti i cittadini di Lauro sono invitati ad uscire al di fuori del comune solo per motivi strettamente necessari.

Potrebbe anche interessarti