Boscoreale, la Gori avvia i lavori della rete fognaria di via Passanti: obbiettivo riqualificazione fiume Sarno

goriSi è svolta oggi, 23 ottobre 2020, la Conferenza Stampa Gori per l’avvio dei lavori di completamento della rete fognaria in via Passanti, nel comune di Boscoreale, un intervento strategico per la riqualificazione del territorio e il risanamento del fiume Sarno.

Intervenuto alla conferenza il sindaco di Boscoreale, Antonio Diplomatico: “E’ un intervento strategico, importantissimo, non solo per il nostro comune, ma per il risanamento del fiume Sarno e del Golfo di Napoli che sono fondamentali per la nostra economia.

La mia attenzione sarà coordinarmi con la Gori per dare il minor numero di problemi ai cittadini di Boscoreale durante questi lavori. La Gori ha tutto il mio appoggio“.

Bilancio sostenibilità Gori

Giovanni Paolo Marati, Amministratore Delegato Gori, ha poi spiegato nei dettagli i vari lavori commissionati all’azienda in questi anni: “L’impegno di Gori è iniziato tanti anni fa, dal 2005 stiamo eliminando scarichi in ambiente partendo nel 2005 dalla Penisola Sorrentina. Nel 2014 abbiamo lavorato a Castellammare, nel 2015 a Torre Annunziata, seppur con interventi transitori abbiamo eliminato molto scarichi che finivano nel fiume.

Nel 2020 stiamo lavorando a Torre del Greco per eliminare nei prossimi mesi gli scarichi che arrivano a mare. Sono 167 i milioni di euro che saranno investiti in tutti i territori del bacino del fiume Sarno. A Boscoreale sono 7,2 i milioni di euro investiti nella rete fognaria di via Passanti per aiutare la depurazione del territorio. 

Tutte queste opere fanno parte di un progetto di sensibilizzazione sui temi ambientali, rispetto dell’ambiente, una cultura del rispetto del territorio grazie alla collaborazione con i comuni, con la Regione Campania e l’associazione Marevivo.

La parola poi è passata a Francesco Rodriguez, ingegnere servizi Gori, che ha spiegato i lavori in maniera più tecnica: “La consegna dei lavori è avvenuta lo scorso 21 ottobre e si svilupperanno per 14 km sul territorio comunale. L’estensione del servizio fognario raddoppierà dal 48% al 91% estendendolo per circa 10mila abitanti, estendendola anche al comune di Pompei e di Terzigno. L’obbiettivo è portare a termine i lavori in 780 giorni, quindi due anni, grazie alla sinergia del comune di Boscoreale“.

Intervenuto anche il Presidente Gori, Michele Di Natale: “Sono felice, non come Presidente, ma come cittadino della Regione. Risolvere problemi di questo tipo può suscitare solamente gioia e orgoglio. Il lavoro, quando fatto seriamente, paga sempre e noi abbiamo messo in atto un cammino virtuoso, grazie alle sinergie con i comuni e la Regione”.

E anche il Presidente Ente Idrico Campano, Luca Mascolo: “Questa è una sfida che la Regione Campania sta affrontando in maniera perfetta, investendo tempo e denaro importante e programmando tutti i progetti. Vogliamo lavorare al meglio nel futuro per arrivare a nuovi obbiettivi ancora migliori. Le generazioni future dovranno trovare un territorio migliore e più pulito rispetto a quello che abbiamo trovato noi”.

Infine ha preso parola Fulvio Bonavitacola, vicepresidente Regione Campania: “Noi non facciamo cose a casaccio, stiamo realizzando una strategia che ci deve portare a pensare al Sarno non come un marchio, una cosa negativa, come la terra dei fuochi. Il nostro obbiettivo è riportare Sarno allo splendore che merita, riportare la foce del fiume splendente come la sua sorgente”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più