Ercolano, truffatori bloccati grazie ai cittadini

Ercolano, truffatori bloccati grazie ai cittadini – Denunciati per truffa grazie all’intervento dei cittadini e dei vigili urbani due italiani residenti a Napoli, A.M. e S.L di 39 e 42 anni, presi in flagrante mentre cercavano di vendere ad un signore anziano delle pietre preziose poi rivelatesi false.

Alcuni cittadini avevano notato i due uomini muoversi in maniera sospetta tra corso Italia e piazza Trieste ed avevano segnalato il fatto alla Polizia Municipale che, insieme agli agenti Commissariato di Polizia Portici-Ercolano, hanno bloccato i due truffatori dopo un breve appostamento.

I due uomini sono stati condotti al comando dei Vigili Urbani e dopo le verifiche del caso si è scoperto che l’auto con la quale si erano recati ad Ercolano era sprovvista di assicurazione. Così la vettura è stata sottoposta a sequestro e i due uomini hanno ricevuto una sanzione di 800 euro.

A seguito della denuncia per tentata truffa e dopo aver sequestrato tutte le false pietre preziose, nei confronti dei due soggetti denunciati, la Polizia ha disposto il foglio dei via e il divieto di ingresso a Ercolano.

«Si tratta di un’operazione importante per la sicurezza urbana, ma anche per la decisiva collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine. Solo se si instaura questo senso di fiducia nei confronti delle istituzioni sarà possibile il miglioramento della vivibilità in città per residenti e turisti -ha affermato il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto -. Nelle ultime settimane, abbiamo intensificato il pattugliamento della Polizia Municipale sul territorio e mi auguro di avere presto a Ercolano anche la presenza fissa di militari per la prevenzione dei reati ambientali, soprattutto nella parte alta della città. In tal senso, in questi giorni, ho avuto un incontro con il Generale Luigi De Leverano, Comandante Generale per il Sud dell’Esercito Italiano».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più