Ercolano, dirette hot dal Comune. Il sindaco: “Questa schifezza non la meritiamo”

La vicenda della dipendente del Comune di Ercolano sorpresa a registrare video hot durante l’orario di lavoro non sembra placarsi. Oggi il sindaco Ciro Buonajuto, ospite al programma Rai “Mezzogiorno in famiglia”, commentato duramente la cosa, puntando il dito su tutto l’ufficio cimiteriale, dove lavorava la donna.

Dirette hot dal Comune di Ercolano – il sindaco condanna

La dipendente è stata dapprima sospesa e ora rischia anche il licenziamento. Provvedimento che il primo cittadino vorrebbe attuare anche in caso di coinvolgimento di altri dipendenti dell’ufficio.

Non deve essere lasciato impunito nessuno! L’ufficio cimiteriale di Ercolano è stato azzerato e tutti i dipendenti sono stati trasferiti. Abbiamo chiesto alla redazione di Striscia La Notizia di avere l’intero video, perché dobbiamo capire se ci sono fatti che hanno una rilevanza penale e disciplinare. Andremo fino in fondo, sia rispetto a chi è stato coinvolto, ma anche nei confronti di chi sapeva ed ha taciuto. Questa schifezza Ercolano non la merita!“.

Una brutta figura per la città di Ercolano che da subito si è dissociata ed ha condannato quelle immagine che l’hanno portata su tutte le tv e i giornali nazionali. Una brutta figura anche per il Comune che ha dovuto metterci la faccia per scusarsi e provvedere immediatamente a condannare i fatti.

La donna in questione, durante l’orario di lavoro, faceva dirette hot dai computer degli uffici comunali e non rispondeva al telefono per dedicarsi ai suoi “fan” virtuali.

Potrebbe anche interessarti