Oggi vi raccontiamo la nevicata del 1956, quando a Napoli si sciava

nevicata Napoli 1956Oggi vi raccontiamo quando a Napoli si sciava. Sì proprio così, non stiamo scherzando. Quest’oggi il maltempo ci ha lasciato ma la neve ha ricoperto la punta del Vesuvio. Gelo, freddo penserete. Si è così ma nulla ha a che fare con quello che accadde a Napoli e in tutta la penisola italiana nel febbraio del 1956. La nostra amatissima città fu letteralmente ricoperta di bianco: da Piazza del Plebiscito e via Scarlatti, fino ai vicoli più seducenti del capoluogo partenopeo.

Temperature record, come mai nella storia era accaduto. A Napoli il picco si verificò il 4 febbraio del 1956. La colonnina di mercurio segnò addirittura -4. Un evento incredible per la città del sole ma in generale per l’Italia che mai aveva subito un’ondata di freddo così forte. Non mancarono, però, le difficoltà. Soprattutto nelle periferie e nella provincia. In molti, per giorni, rimasero isolati e crebbe anche la paura.

Ma c’era chi pensò bene di divertirsi e approfittare della situazione: in via Scarlatti alcune persone indossarono gli sci e improvvisarono una passeggiata in montagna sull’asfalto della nostra città. I bambini, visto l’insolito evento, li fecero uscire da scuola per godere di quello spettacolo pazzesco. Napoli in quei giorni era completamente bianca, come mai i più giovani l’hanno vista.

Via Scarlatti

Gli esperti e gli storici la ricordano come la nevicata del secolo superando di gran lunga la nevicata degli anni 1985 e 1986 per estensione temporale e geografica. La neve scese ancora fino al 20 febbraio. Un video dell’epoca ci dà l’esatta misura di come si vivesse in quei giorni

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-NEMWyoFhyE[/youtube]

Fonte Foto: Vittorio Pandolfi

Potrebbe anche interessarti