“Giotto esce dalla clausura”: visite a Santa Chiara nei luoghi chiusi al pubblico

Monastero di Santa Chiara
Monastero di Santa Chiara

La nostra terra è arte. E questo si sa. Napoli pullula di opere artistiche create dalle mani di autori e artisti di fama internazionale, che hanno trovato un luogo fertile di ispirazione nella nostra fantastica terra.

Sono tante le iniziative che si tengono a Napoli per mostrare al pubblico bellezze ancora “nascoste” o sconosciute a molti. Per tale motivo il Complesso Monumentale di Santa Chiara ha organizzato un tour guidato “Giotto esce dalla clausura” in programma dal 16 Giugno, che guiderà i visitatori alla scoperta di quello che resto della scuola giottesca presente all’interno del complesso. Luoghi di norma chiusi al pubblico che per la prima volta, come l’evento suggerisce, usciranno fuori dalla “clausura” per essere ammirati nella loro storica bellezza.

Infatti, secondo quanto emerge dalla storia, Giotto rimase per lungo tempo a Napoli, chiamato dal Re Roberto D’Angiò. Il cantiere artistico presente a Santa Chiara è il primo in ordine cronologico, dell’artista e anche quello più impegnativo. Durante questa visita guidata i visitatori potranno ammirare la sala Maria Cristina, sala Crocifisso, Coro delle Clarisse e Vestibolo affrescato. Oltre che gli ultimi frammenti di affreschi in cui si è riconosciuta la mano di Giotto.

Per partecipare a questo “viaggio nella conoscenza” è necessaria la prenotazione. Il costo del biglietto è di 12 euro, anche se sono previsti degli sconti famiglia.

Clicca qui per maggiori informazioni e per visualizzare le altre date disponibili. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più