Insulti sessisti, premiata Annalisa Moccia: “Ragazze non mollate, sempre a testa alta”

Annalisa Moccia è l’arbitro che fu insultato da Sergio Vessicchio, giornalista sospeso dall’Ordine dopo l’accaduto, con affermazioni sessiste nei suoi confronti. Ieri, nel corso della cerimonia di premiazione della Salerno Corre, gara podistica che si svolge per le strade della città, è stata premiata dal comitato d’organizzazione della manifestazione. Come riportato da La Repubblica, queste le parole della giovane donna: “Sono contenta per l’affetto che mi hanno dimostrato tutti. E’ stato bello perché tante donne mi sono state vicine. Dico a tutte le ragazze che si avvicinano al mondo dell’arbitraggio di andare avanti sempre a testa alta. Non mollate mai“.

Alla manifestazione podistica hanno partecipato ben 1200 atleti. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione ‘Atletica Arechi Salerno’ in collaborazione con il patrocinio del Comune di Salerno. La gara è stata vinta da Hicham Boufars, 30 enne marocchino, che vive da ben 4 anni in Italia, a Caserta. Secondo classificato Gilio Iannone, mentre terzo sul podio Antonello Landi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più