Cuore d’oro dei napoletani: pranzo di Pasqua al San Carlo per i più bisognosi

San CarloAnche quest’anno la Fondazione Its Bact (“Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie innovative per i Beni e le Attività Culturali e Turistiche) in collaborazione con la Fondazione del Teatro San Carlo aprono le porte alla parte della cittadinanza partenopea meno fortunata. Non solo a Natale ma anche a Pasqua ormai è tradizione regalare un pranzo che possa ricreare uno spirito familiare per coloro che vertono in situazioni di disagio economico.

Mercoledì 17 Aprile dalle ore 13  si apriranno le porte del Teatro San Carlo di Napoli per il “Pranzo di Pasqua” nel Salone degli Specchi. L’iniziativa sarà così un’occasione non solo per regalare un momento di familiarità e condivisione a chi è meno fortunato, ma anche un escamotage per sensibilizzare gli studenti e gli studenti di Napoli.

Infatti, l’evento è stato organizzato grazie alla disponibilità della Caritas Diocesana di Napoli e al contributo di tre istituti del territorio Napoletani: l’Istituto Scolastico “Sannino – De Cillis” di Ponticelli, gli Istituti Scolastici “Isabella D’Este-Caracciolo” di Napoli e “Vittorio Veneto” di Napoli e dagli allievi ITS del corso di Gastronomia Mediterranea e dai dipendenti del Lirico.

Verranno, così, preparati e serviti una serie di piatti prelibati all’insegna di quelli che sono i principi della dieta Mediterranea, sponsorizzati dal noto marchio “Supermercati Piccolo“.

Il Pranzo di Pasqua, così come quello di Natale, testimonia così l’impegno per il sociale che la città mette a servizio dei senzatetto e dei più bisognosi: dimostrazione del calore e della solidarietà di una famiglia allargata che, ogni anno, prova ad abbracciare quante più persone possibile, per celebrare i valori di queste festività.  Ma anche un forte momento di aggregazione: momento che può aiutarci ad aprire i nostri cuori nell’essere solidali con chi ne ha più bisogno ma non chiede aiuto.

Siamo lieti di poter riaprire nuovamente il Teatro per questa occasione dedicata ai più bisognosi” l’intervento della sovraintendente dell’antico teatro San Carlo, Rosanna Purchia che aggiunge di come questo evento “testimonia l’impegno per il sociale che il San Carlo mette in campo quotidianamente sul territorio, anche grazie ai partner che di anno in anno ci hanno accompagnati in questo progetto“.

Anche il Presidente della Fondazione ITS BACT, Aniello Di Vuolo ha voluto aggiungere delle parole in relazione al’impegno e alla cura con cui l’evento è stato organizzato.”Eventi come questi servono per aiutare i più bisognosi ma anche per sensibilizzare i cuori dei giovani del nostro territorio per una vocazione alla sensibilità e al rispetto per il prossimo. Questa giornata è per loro

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più