Rissa in Spagna, giovane in coma per un calcio in faccia: coinvolti 4 studenti campani

Quattro studenti italiani di età compresa tra i 21 e i 29 anni sono nei guai per una rissa avvenuta a Cadice all’alba di sabato mattina. I ragazzi sarebbero tutti di origine campana e si trovano in Spagna per l’Erasmus. Gli animi si erano scaldati all’interno di un locale, poi i giovani sono usciti all’esterno per “regolare i conti”.

A quel punto gli italiani hanno preso il sopravvento sulla vittima, che è stata colpita con un calcio in faccia. Le sue condizioni sono molto gravi e si trova in coma farmacologico. I ragazzi potrebbero essere incriminati per tentato omicidio se le condizioni di colui che ha avuto la peggio dovessero aggravarsi.

La rissa sarebbe stata registrata con un cellulare da uno degli addetti alla sicurezza della discoteca. Protagonisti sono una decina di persone. A un certo punto un ragazzo riceve un pugno e cade a terra, a quel punto riceve anche il calcio in faccia che renderà necessari i soccorsi. Le immagini sono chiare nella loro crudeltà: la vittima, tramortita, ha perso i sensi e non si rialza. Nel filmato una ragazza si rivolge all’addetto che sta filmando per chiedere aiuto, ma costui non interviene.

Di seguito il video pubblicato dal quotidiano locale Diario de Cadiz.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più