Insulti razzisti a Napoli, Salvini: “È storia vecchia. Le polemiche non hanno senso”

Radio Crc, acronimo di Centro Radiodiffusione Campania, ha intervistato Matteo Salvini  su Barba&Capelli con Corrado Gabriele II. Il Ministro dell’Interno, ancora una volta, dichiara che gli slogan contro i napoletani sono una storia vecchia”.

Il voto degli italiani e dei napoletani dice qualcosaha sottolineato il leader leghista -. Le polemiche sugli slogan degli anni scorsi non hanno senso. Se la Lega ha preso oltre il 20% dei voti in Campania qualcosa significa: o sono tutti scemi o la storia è cambiata. Non ci si conosceva. La Lega Nord si occupava solo di nord. Ho scelto che il mio movimento sia a disposizione di tutta Italia – ha aggiunto Matteo Salvini – e stiamo scrivendo una storia nuova. Anche dire che siamo tutti fascisti, razzisti, nazisti, la paura, l’odio, i nemici, eccetera, ha stancato. Finché la sinistra avrà questo atteggiamento non andrà lontano”.

“C’è chi guarda al passato e c’è chi guarda al presente e prepara il futuro”, sottolinea il Ministro, durante l’intervista. Matteo Salvini sembra essere deciso sui suoi propositi, ma i cittadini del Sud Italia hanno dimenticato davvero le forti dichiarazioni del Ministro su Napoli e il Mezzogiorno?

LEGGI ANCHE
Video. Saviano attacca Salvini: "Smettila di fare il pagliaccio sulla pelle delle persone"

Potrebbe anche interessarti