Noemi, la mamma al killer: “Devi marcire in galera, Dio è grande mi farà la grazia”

armando del re noemiA parlare è la mamma di Noemi, la piccola colpita da un colpo di pistola durante un agguato in piazza Nazionale lo scorso 3 maggio. La bimba, che ha dimostrato una forza incredibile e ha lottato duramente come una leonessa per un mese in ospedale, adesso si trova a casa, circondata dall’amore della propria famiglia. Sta ricevendo tutte le cure necessarie e migliora giorno dopo giorno.

In un post condiviso su Facebook la donna si sfoga apertamente contro i responsabili.

La lettera, indirizzata ad Armando Del Re e a suo fratello Antonio, che lo avrebbe aiutato, esprime tutta la sua rabbia.

«A te che hai reso in fin di vita mia figlia, a te che mi stavi facendo perdere la cosa più cara che ho, a te che stavi distruggendo la mia famiglia, a te auguro di marcire in galera. Nemmeno 100 anni basterebbero per le sofferenze di mia figlia. Dio è grande e mi ha fatto la grazia di salvarla, mi farà anche questa. Dio è con me e mia figlia Noemi».

Dure le sue parole ma tanto comprensibili.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più