Video. Sabrina Ferilli incontra le donne della Sanità: “Oggi abbiamo un’amica in più”

Da oggi il Rione Sanità ha una nuova ambasciatrice!” Così si apre il post pubblicato dalla Pagina Facebook della Fondazione di Comunità San Gennaro a proposito della visita di Sabrina Ferilli al Rione Sanità. L’attrice romana, in questa occasione, ha voluto farsi ambasciatrice di uno dei quartieri più ricchi di storia e al tempo stesso più degradati di Napoli, e in particolar modo delle donne che lo abitano.

Ieri abbiamo avuto il piacere di ospitare nel nostro bellissimo quartiere la splendida Sabrina Ferilli che si è raccontata in una lunga chiacchierata all’interno della Basilica di Santa Maria della Sanità“. Per un incontro unico nel suo genere è stato scelto, non a caso, un luogo splendido del Rione Sanità: un’opera ardita, nello spirito degli abitanti del quartiere, e uno degli esempi più evidenti di barocco napoletano.

E l’ardire, in questa occasione, l’hanno dimostrato soprattutto le donne della Sanità, che continuano a sperare in un futuro migliore per se stesse e per i propri figli. “La Sanità, lo diciamo spesso, è femmina“, prosegue il commento pubblicato dalla Fondazione San Gennaro. “Una femmina che protegge i suoi figli e li ama profondamente“.

L’incontro si è rivelato un’occasione preziosa di confronto e dialogo su temi importanti come la bellezza della propria terra, l’amore e l’attenzione per la cultura e la crescita.” Un tema, questo, particolarmente caro alla Fondazione di Comunità San Gennaro, una onlus con l’obiettivo di miglioriamo la qualità della vita in quest’antica parte di Napoli, promuovendo iniziative culturali e recuperando i suoi beni storico-artistici.

E in occasione di quest’incontro, Sabrina Ferilli non è venuta meno alla sua promessa di stare al fianco delle donne del quartiere. L’attrice ha donato alle donne della Sanità la propria vicinanza e presenza, ed è stata profondamente apprezzata per questo. “La Ferilli ha incontrato le donne del quartiere e ha potuto scoprine alcune delizie artistiche e culinarie. Siamo certi, oggi, di avere un’amica in più!

Potrebbe anche interessarti