Napoli, l’università Vanvitelli dona la vista a due bimbi ciechi. Primo caso in Italia

NapoliDue bambini ciechi di 8 e 9 anni hanno ricevuto un intervento alla vista che gli ha concesso di vedere il mondo con i propri occhi per la prima volta. I due infatti erano ciechi fin dalla nascita. Ma l’Università Luigi Vanvitelli ha messo a disposizione questo nuovo tipo di operazione che è stata eseguita per la prima volta in tutta Italia.

Deve essere una gioia indescrivibile poter vedere il mondo con i propri occhi dopo tanti anni di cecità. Conoscere tutto ciò che ci circonda, toccarlo con mano, ma non potendolo guardare.

Soprattutto se parliamo di bambini ciechi. I piccoli amano i colori, il rosso, il blu, il giallo. Amano vedere il mare e tante altre cose. E questo è strato resto possibile soltanto grazie alle innovazioni tecnologiche della medicina. Nello specifico quest’intervento fornisce una copia funzionante di un gene, l’RP65. Era alterato nel corpo di questi due bimbi. questa nuova metodologia, è stata denominata da Francesca Simonelli, direttrice della Clinica oculistica dell’Università Luigi Vanvitelli, come Luxturna.

Insomma si tratta di un vero e proprio passo da gigante nella medicina moderna. Un’innovazione che regala a molte persone una speranza di poter guardare il mondo. Perché se è vero che l’essenziale è invisibile agli occhi, come diceva Antoine de Saint-Exupéry, è vero anche che le piccole cose della vita possono diventare un grande spettacolo solo guardandole.

Potrebbe anche interessarti