Tragedia di Pianura, gli operai sono morti abbracciati. Identificato Ciro: aveva 61 anni

Napoli – Una vera e propria tragedia quella di oggi a Pianura dove, a causa del crollo di un muro di contenimento, sono morti due operai. Si tratta di due uomini, un giovane immigrato di origini africane – ancora ignoto il nome – e di un napoletano, Ciro Perrucci di 61 anni.

Gli operai sono morti abbracciati, nel disperato tentativo di proteggersi a vicenda dalla valanga di detriti che è piombata su di loro. Il decesso, però, purtroppo è sopraggiunto per entrambi: sono rimasti troppo tempo sotto le macerie.

In corso gli accertamenti sulla struttura, una palazzina che secondo i primi rilievi sembrerebbe essere abusiva. Le indagini serviranno a chiarire questo aspetto e soprattutto le condizioni in cui lavoravano i due uomini.

Potrebbe anche interessarti