Paul McCartney furioso, solo in Italia niente rimborso dei biglietti: “Scandaloso”

Paul McCartneyNapoli Paul McCartney furioso con la scelta di non rimborsare i fan che avrebbero dovuto assistere al concerto del 10 giugno a piazza Plebiscito.

Chi ha comprato i biglietti infatti è stato rimborsato con dei voucher spendibili per concerti futuri. L’Associazione italiana di promotori di musica dal vivo Assomusica è stata l’unica in Europa ad attuare questa decisione sul tour del noto cantante, annullato a causa del Coronavirus.

Per questo motivo l’ex Beatles si è infuriato ed ha denunciato la vicenda direttamente sul suo profilo Facebook. È rimasto molto scottato dalla delusione del concerto annullato prima e dal mancato rimborso vero gli amanti della musica poi .

I voucher infatti non sono la soluzione più adeguata dato che chi aveva comprato il biglietto voleva assistere proprio all’evento di Paul McCartney e non di un eventuale sostituto.

Queste le parole di Paul McCartney su facebook: “È veramente scandaloso che coloro che hanno pagato un biglietto per uno show non possano riavere i loro soldi. Senza i fan non ci sarebbe musica dal vivo. Siamo fortemente in disaccordo con ciò che il governo italiano e Assomusica hanno fatto.

A tutti i fan degli altri Paesi che avremmo visitato quest’estate è stato offerto il rimborso completo. L’organizzatore italiano dei nostri spettacoli ed i legislatori italiani devono fare la cosa giusta in questo caso. Siamo tutti estremamente dispiaciuti del fatto che gli spettacoli non possano avvenire ma questo è un vero insulto per i fan”.

Potrebbe anche interessarti