Napoli, festa abusiva in un residence: multate 46 persone

Napoli – festa abusiva in un residence. Lo scorso weekend alla Polizia sono stati segnalati dei forti schiamazzi che hanno portato le Forze dell’Ordine a scoprire una festa abusiva in un residence di corso Malta.

Come riportato da Ansa, una volta che la Polizia ha fatto irruzione nel luogo hanno ispezionato le camere della struttura in cui hanno sorpreso 46 persone, molte delle quali stipate in un’unica stanza, accertando che era in corso una festa; tutti i presenti sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Inoltre, in alcune stanze della struttura, gli agenti hanno rinvenuto un involucro di cocaina, una stecca di hashish e una bustina contenente marijuana.

Il gestore del locale, alla richiesta di fornire i nominativi, ha ammesso di non aver registrato alcun ospite e di aver soltanto annotato sommariamente a penna i nominativi su un foglio; l’uomo, un 42enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e per mancata comunicazione delle persone alloggiate all’Autorità di Pubblica Sicurezza, nonché sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19. Disposta la chiusura della struttura per cinque giorni.

Questa nel residence, non è la prima festa abusiva a Napoli e dintorni che la Polizia scopre in totale assenza delle normative anti covid. La scorsa settimana a Pozzuoli sono state sanzionate più di 50 persone presenti ad una festa di compleanno di 18 anni organizzata in un hotel.

Stessa cosa capitata pochi giorni prima in un bar del pieno centro di Napoli dove 20 persone erano lì per una festa, tutti senza mascherina.

Potrebbe anche interessarti