Napoli, scoperta festa con 20 persone al bar senza mascherine: multati tutti i presenti

Venti persone si sono ritrovate in un bar di Napoli dando inizio ad una vera e propria festa, nonostante la normativa anti-covid in vigore lo impedisca. Tempestivo l’intervento degli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato che li hanno colti di sorpresa mentre svolgevano le consuete azioni di controllo. A renderlo noto è La Repubblica.

Napoli, festa contro la normativa anti-covid

Nel locale, in piazza San Francesco a Capuana, il gruppo era intento a festeggiare consumando alcolici. Noncuranti del distanziamento e privi di mascherina avrebbero continuato a far baldoria in assenza dell’intervento delle forze dell’ordine. Queste ultime, giunte sul posto, hanno multato tutti i presenti, compreso il titolare della struttura. Il locale, inoltre, resterà chiuso per cinque giorni.

Dunque, nonostante l’intero Paese si ritrovi ancora nel pieno dell’incubo coronavirus, c’è ancora qualcuno che continua ad organizzare feste abusive. Che siano semplici ritrovi, feste di compleanno o addirittura matrimoni, diverse sono state le violazioni denunciate dalle forze dell’ordine.

Circa un mese fa, gli agenti del commissariato Decumani e dell’ufficio prevenzione generale avevano denunciato un gruppo di ragazzi per simili motivi: si erano riuniti in un bed and breakfast per festeggiare un compleanno, ancora una volta aggirando le regole che la gran parte della popolazione continua a rispettare.

Una settimana fa, invece, è stato celebrato un matrimonio sull’isola d’Ischia, esattamente a Forio. Dopo la cerimonia, i novelli sposi hanno accolto gli invitati all’interno di un ristorante ma i carabinieri della stazione locale sono intervenuti interrompendo i festeggiamenti.

Potrebbe anche interessarti