Napoli, l’ingegno partenopeo: tavolini spartani per fare servizio all’aperto

tavolini napoli

Napoli – tavolini molto particolari per servizio all’aperto. Si sa, l’ingegno dei napoletano supera ogni logica di immaginazione e anche questa volta non si sono smentiti. Da oggi la Campania, insieme ad altre 13 regioni, è in zona gialla e in base al nuovo decreto questo giorno è come fosse il capodanno. Infatti oggi ricomincia di nuovo quella che può sembrare una parvenza di normalità, con l’apertura di ristoranti a pranzo e a cena (solo all’aperto).

Proprio questo cavillo ha messo in crisi numerosi gestori che purtroppo non hanno spazi esterni e che quindi saranno costretti ad aspettare il 1 giugno (giorno utili per le riaperture anche all’interno). C’è però qualcuno che non si è fatto abbattere e quel qualcuno ovviamente è un ristoratore napoletano.

Ieri sul web ha fatto velocemente il giro una foto scattata a Napoli, in zona Ospedale Pellegrini e stazione di Montesanto. In primo piano ci sono dei tavoloni molto spartani che prima non c’erano, tavolini che serviranno al gestore del locale di poter sfruttare il servizio all’aperto.

Cosa hanno di strano questi tavolini? Se guardate bene sono dei semplici paletti anti parcheggio con sopra dei ripiani per poggiare le cose. Chi poteva pensarlo se non un napoletano? Proprio per questo motivo i social si sono scatenati e con molta ilarità hanno commentato la foto, ritenendo l’autore di questa opera d’arte un vero e proprio genio.

La foto scattata è sicuramente attuale, viste le persone sullo sfondo con la mascherina ma, a quanto pare, quei tavolini erano già presenti anche lo scorso anno. Quindi la cosa non dovrebbe essere collegata all’ultimo Dpcm.

 

A Napoli siamo pronti per la zona gialla con tavolini di ultima generazione

Pubblicato da Il mio viaggio a Napoli su Domenica 25 aprile 2021

 

Potrebbe anche interessarti