Festa abusiva dopo aver bloccato Mergellina, denunciata tiktoker trash: “Una vergogna”

rita-de-crescenzo-festa-rione-traiano

Napoli Si arricchisce di una nuova puntata lo scontro tra il consigliere Borrelli e Rita De Crescenzo. La donna è tornata a far parlare di sé perché qualche giorno fa ha girato a Mergellina, tra largo Sermoneta e la Riviera di Chaia, un video musicale bloccando il traffico perché la Hummer limousine noleggiata era parcheggiata in modo da ostacolare il passaggio delle altre auto. Non solo: la musica era diffusa ad altissimo volume ed udibile a decine di metri di distanza. Dubbi sulla liceità di tali condotte sono più che plausibili, ed infatti le forze dell’ordine sono chiamate ad analizzare questi comportamenti.

Ieri sera, invece, Rita De Crescenzo avrebbe partecipato ad una festa al Rione Traiano. Borrelli ha presentato un esposto in cui viene affermato che la festa era abusiva ed è continuata fino a dopo le 23, ossia superato il limite del coprifuoco imposto a causa dell’emergenza covid. “È una vergogna che questi personaggi  – scrive il consigliere regionale – continuino a spadroneggiare in città, rimanendo impuniti. Inviato il video alle forze dell’ordine”.

Secondo Borrelli la De Crescenzo si sarebbe “esibita con musica e canzoni neomelodiche sparate a tutto volume creando assembramenti e forti disagi nella zona oltre a violare tutte le norme di prevenzione in tema di normativa anti Covid. Ovviamente senza alcuna autorizzazione”.

Il compito delle autorità è, adesso, quello di verificare il contesto in cui si sarebbe svolta la svolta la festa, ma soprattutto quello di bloccare ulteriori nuove iniziative se non regolarmente autorizzate o comunque rispettose della legge.

Potrebbe anche interessarti