Napoli, rubano lo scooter elettrico ad una donna disabile

Napoli e alcuni suoi cittadini sono stati protagonisti del furto di uno scooter elettrico a una donna disabile. Il mezzo era atteso da tanto tempo, e tanti erano stati i documenti che la donna e la sua famiglia avevano dovuto firmare negli anni. Un gesto vile nei confronti della donna che con quel mezzo avrebbe potuto trovare un po’ di autonomia nel poter scendere per strada.

Napoli – furto di uno scooter ad una donna disabile: la denuncia

A denunciare l’accaduto è stato il consigliere Regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha condannato l’episodio sottolineando che la donna e suo figlio verranno aiutati per riavere il mezzo il prima possibile. Proprio il figlio ha commentato il gesto e annunciando di aver già esporto denuncia contro chi l’ha compiuto.

Chi può aver avuto il coraggio di rubare ad una persona in difficoltà ciò che le può dare un po’ di luce? Abbiamo sporto denuncia perché vogliamo che chi ha sbagliato paghi“.

Quello che criticano sia il figlio della donna, sia Borrelli, è la mancanza di moralità in questo furto. Non che rubare in motorino ad una persona normodotata sia più giusto ma, rubare in mezzo ad una persona disabile è doppiamente da condannare.

Tanti i messaggi di solidarietà alla donna e al figlio, così come i messaggi di disprezzo verso il ladro, o i ladri, che hanno messo a punto il colpo.

Potrebbe anche interessarti