Napoli, bidoni della spazzatura distrutti dai vandali: i piccoli li costruiscono con i copertoni

figli in famiglia
Foto Facebook – Figli in Famiglia Onlus

In alcune zone di Napoli l’inciviltà e il vandalismo regnano sovrane ma non tutti i cittadini abbassano la testa e sottostanno alle regole di degrado. I bambini di San Giovanni a Teduccio, che frequentano l’associazione “Figli in famiglia”, autentica alternativa alla strada per i ragazzi di un quartiere dove non c’è nulla e che le istituzioni spesso dimenticano, i bidoncini per la raccolta differenziata se li sono costruiti da soli. Utilizzando copertoni vecchi che hanno ridipinto e assemblato. Alcuni bidoni comunali erano stati distrutti, altri rubati.

Ed è la stessa associazione a promuovere l’iniziativa su Facebook trovando l’appoggio di tutte le persone interessate al progetto: “I primi due bidoncini sono stati distrutti, il terzo è stato rubato. Il quarto abbiamo deciso di costruirlo con le gomme che ci hanno regalato. Se sopravvivrà, cominceremo a distribuirli ai negozianti che si sono impegnati a mantenere pulita la strada. Possiamo farcela“.

L’associazione “Figli in Famiglia” a San Giovanni a Teduccio fa un lavoro eccezionale. Un’oasi di svago, di educazione. Una vera e propria via di fuga per questi ragazzi cresciuti in un quartiere di Napoli non semplice. troppo spesso le loro vite sono condizionata già alla partenza, senza alcuna possibilità di riscatto, mentre “Figli in Famiglia” dà loro l’opportunità di costruirsi un futuro migliore già da piccoli.

Potrebbe anche interessarti