‘A pizza chiena: la ricetta napoletana per Pasqua

Pizza chiena

Tra i piatti salati più buoni e succulenti della tradizione campana, si classifica tra i primissimi posti della top ten la cosiddetta e famosa pizza chiena, la torta salata per eccellenza. Viene preparata per lo più nel periodo pasquale.

Le origini di questa delizia nostrana affondano all’età borbonica: era parte integrante della tipica cucina aristocratica descritta alla fine del diciottesimo secolo dal gastronomo Vincenzo Corrado. Tra le varie portate, erano molto importanti i pasticcetti rustici a base di ricotta, mozzarella e prosciutto o salame da cui deriva l’attuale pizza chiena. Per l’involucro veniva utilizzata per lo più la pasta brisée, invece nel Rinascimento aveva un involucro dolce come la pasta frolla. La prima ricetta compare nella “Cucina teorico pratica” di Cavalcanti.

Ecco la ricetta odierna tratta dal libro Frijenno Magnanno: 

Ingredienti

1 gr di farina

4 uova intere

50 gr di sugna

1 panetto di lievito di birra

300 gr di prosciutto crudo

300 gr di pancetta affumicata

50 gr

150 gr di parmigiano grattugiato

50 gr di formaggio romano grattugiato

20 uova intere

pepe e sale q.b

Procedimento 

Mettete la farina ncopp’ a nu tavulillo, fate una fontanella al centro, mettendo le uova, il sale, il lievito e la sugna. Impastate il tutto e dividete in due panetti, che metterete a crescere c”a cuperta ncoppa.  Nel frattempo tagliate a pezzettini gli ingredienti e sbattete le uova mescolandoli fino a creare un composto unico. Quando l’impasto sarà cresciuto, stendetelo con il mattarello e facite ddoje pettole, doppie scarze nu dito. Una pettola va messa in un ruoto, con all’interno il composto e l’altra sopra, chiudendo i bordi accuratamente ed ungendo la superficie con della sugna.

Si fa cuocere in forno caldo per 180° per circa 50 minuti per un’ora circa fin quando la superficie non diventa bella dorata.  Fate raffreddare, tagliate a fette e poi servire la vostra sostanziosa pizza chiena.

pizza chiena 1

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più