Pozzuoli, il sindaco annuncia: “Spiagge libere sempre gratuite. A Licola meno lidi privati”

Pozzuoli – Spiagge libere gratuite e con più servizi. Con l’arrivo dell’estate e la fine del lockdown c’è voglia di sole e mare. Quest’ anno però bisognerà essere più attenti e rispettare determinate regole, sia nei lidi che nelle spiagge private. Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ci ha tenuto a ribadire con un post sul proprio profilo facebook che le spiagge libere non saranno mai a pagamento, ma saranno aggiunti servizi in più. Ecco le parole del sindaco:

“LE SPIAGGE LIBERE SARANNO SEMPRE GRATUITE, ED AVRANNO PIÙ SERVIZI
Leggo qualche vostra perplessità in merito alla nuova organizzazione delle spiagge
Facciamo chiarezza: le SPIAGGE libere sono e restano tali: GRATUITE e con più spazio!

L’organizzazione degli arenili – per evitare assembramenti e rispettare le norme anti contagio – sarà affidata a cooperative e ad associazioni no-profit. VIA NAPOLI, ARCO FELICE, LUCRINO: l’accesso sarà sempre LIBERO E GRATUITO sui tratti comunali. Saranno garantiti servizi e pulizia, e saranno ben individuabili gli spazi per il posizionamento di ciascuno, con distanziamento, nel rispetto delle norme anti contagio. NESSUNO DOVRÀ PAGARE PER ANDARE SULLA SPIAGGIA COMUNALE!

LICOLA: saranno di più i tratti liberi rispetto al passato. Metà dei lidi prima in concessione sarà di nuovo ad uso gratuito dei bagnanti. Questo nuovo spazio va ad aggiungersi alle spiagge libere da sempre esistenti.
Anche qui le spiagge saranno sempre GRATUITE e sorvegliate da associazioni no-profit per il posizionamento e il distanziamento.

Inoltre ci sarà la possibilità di noleggiare lettini ed ombrelloni: questo non significa che bisognerà farlo obbligatoriamente!‼️ Per accedere liberamente NESSUNO DOVRÀ PAGARE PER ANDARE SULLA SPIAGGIA COMUNALE!

ULTERIORE NOVITÀ
Quest’anno per accedere in spiaggia sarà indispensabile prenotare, ma non significa che bisognerà pagare. Il sistema di prenotazione è obbligatorio secondo le linee guida anti contagio della Regione Campania, ed è necessario per consentire il tracciamento di ciascun utente, come stabilito dalle linee guida anti contagio. È uno strumento di aiuto, per mettersi in contatto nel caso in cui qualche bagnante risultasse positivo.

NESSUNO HA INTENZIONE DI PRIVATIZZARE NULLA!”

Anche il sindaco di Bacoli ha deciso di aprire le spiagge libere della zona e i bagnanti potranno usufruire di un’ app di prenotazione per i posti.

Potrebbe anche interessarti