Spazzatura in strada, Palomba incolpa i cittadini: “Manca senso civico e rispetto”

spazzatura

Torre del Greco di nuovo alle prese con la spazzatura. Stavolta, però, non è colpa né dell’amministrazione né della ditta incaricata di raccogliere di rifiuti, ma di diversi cittadini che non hanno capito le regole del conferimento. Alcuni utilizzano ancora le buste nere, che sono vietate e quindi non ritirate, mentre altri gettano l’immondizia anche di sabato quando è vietato.

Se non si comprendono i meccanismi, se ci si scoccia di fare il proprio dovere di cittadino educato e perbene, allora poi non ci deve lamentare. A tal proposito, il sindaco Giovanni Palomba ha inviato questa comunicazione:

“Cittadini torresi,

“ho riscontrato, ieri, attraverso foto postate sui social e diversi vostri commenti che alcune strade, vicoletti e piazzali storici della città erano letteralmente inondati di cumuli di rifiuti sparsi e non differenziati. Anzi, da quelle stesse foto emergevano evidenti, anche, bustoni neri giacenti in strada già da sabato scorso – giorno in cui non è consentito conferire alcuna tipologia di rifiuto – pieni di materiali di risulta di ogni genere.

“L’Amministrazione comunale, si assume tutte le responsabilità, se questo può essere di aiuto a qualcuno per scaricare e sollevarsi dalle proprie responsabilità. Ma ciò da solo non basta, e non basterebbero neppure cento controlli, cento telecamere o un vigile urbano per ogni famiglia, quando a mancare è il senso civico e persino il rispetto dei luoghi dove si abita. È una questione di scelte.

“Vorrà dire, infatti, cari cittadini, che quei luoghi, quelle strade e quei quartieri vedranno raccolti i propri rifiuti nei soli giorni di ritiro dell’indifferenziata, ovvero lunedì e giovedì.

“Collaboriamo invece, tutti, un po’ di più differenziando i rifiuti e rispettando meglio le regole. Infatti dalla collaborazione di ciascuno di noi possono raggiungersi risultati importanti come quello certificatoci per il solo mese di aprile, dove il dato della raccolta differenziata ha superato il 50%. Diversamente, continuare a gettare l’immondizia in modo indifferenziato, significherà essere indifferenti a sé stessi e ai propri luoghi”.

Potrebbe anche interessarti