Torre del Greco. Nasce l’associazione AEC, recuperarono 300 chili di spazzatura

Dopo la pulizia della passeggiata Porto-Scala, a lungo abbandonata nel degrado dai cittadini e istituzioni, recuperando 300 chili di spazzatura, l’Associazione Eco-Culturale inaugurerà la propria nascita il 15 luglio con un “aperitivo culturale” ai piedi del Vesuvio, presso i Giardini di Cesare.

A partire dalle ore 20:00, mercoledì 15 luglio, presso i Giardini di Cesare, l’innovativa associazione che ha saputo legare in modo originale cultura ed eco sostenibilità farà conoscere le peculiarità del suo progetto, attraverso un aperitivo culturale. Infatti, oltre ad occuparsi dell’ambito ecologico, il progetto ha come obiettivo quello di rilanciare e far conoscere a tutti il nostro immenso patrimonio culturale. La manifestazione vanterà l’intervento di diversi giovani artisti, anche amatoriali, provenienti da tutto il territorio campano, con spazi teatrali e musicali, mostre di pittura, incisione, fotografia e artigianato locale. Durante la serata ad intervenire ci saranno personaggi del cinema, conduttori radiofonici, rappresentanze di associazioni culturali come Aurora e A. L. T FUMETTI, che si alterneranno per una riflessione sull’ambiente e la cultura del nostro territorio.

Photo: fotografia di Carmine Accardo

Ad esporre le loro opere, che raccontano in varie sfaccettature le meraviglie della Campania e non solo, giovani talentuosi, tra cui anche dronisti. Risaputo che le foto con i droni sono il must di questi anni. Carmine Accardo mostrerà le sue fotografie aeree paesaggistiche per poter condividere con tutti i fantastici luoghi in cui vive. A partecipare con i loro lavori tanti altri: Maria Rosaria Fortunato, che fa della pittura il suo porto sicuro, Tania Russo, fotografa per lavoro; Anna Strino, Giuseppe Santacroce, Ester Rascato, Sara Coppola, Gios; Eliana Esposito, allieva del famoso artista Roberto Fiore. Ad esporre anche un giovane illustratore, Gennaro Autiero, che esibirà disegni vettoriali riguardanti le peculiarità dell’associazione AEC di cui fa parte, ma anche le sue visioni.

Photo: illustrazione di Gennaro Autiero

Il meraviglioso giardino diventerà palcoscenico per tanti, come Pasquale Palma, dedito al teatro e al  cinema da tempo. Palma vanta collaborazioni, infatti, con Sal Da Vinci e Gennaro Scarpato. Antonio Marrazzo, incisore per professione presso l’azienda Cameo Italia, che agli ospiti divulgherà la famosa arte del cammeo, prerogativa della nostra tradizione. Indelebile Tatto, bottega di artigiani, invece, esporrà sue creazioni, contribuendo a diffondere la storia e la cultura del tatuaggio. 

Photo: opera di Antonio Marrazzo

Queste sono solo alcune opere degli artisti che parteciperanno e sul calar della sera a fare da sfondo ai tanti lavori ci sarà la musica degli Ear Buzz, molto conosciuti anche per la partecipazione di tante serate in giro per il nostro territorio, che con le loro chitarre e la delicatezza della voce di Ilaria Bellucci coloreranno la serata. Ed ancora ad approdare all’evento ci sarà con il sound che spazia dal rock al blues Francesco Sacco. Ma, ancora: Toto Toralbo, che incanterà i presenti con le musiche e canti tradizionali campani. Gli sforzi impiegati in un progetto del genere non sono pochi e la voglia di cambiare la propria cittadina è tanta.

L’evento dell’AEC inaugurerà una stagione di attivismo per e nel nostro territorio, contribuendo alla rivalutazione della propria città e dell’ecosistema così diverso in cui sorge.  Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook ufficiale di AEC e la pagina dell’evento.

Potrebbe anche interessarti