Torre del Greco, intesa tra Comune e Ass. Naz. Carabinieri: controlleranno eventuali discariche abusive e atti vandalici

torre del greco


Torre del Greco
nell’ultimo anno ha visto crescere il problema della spazzatura in città, soprattutto dopo il cambio dei punti di raccolta al porta a porta e il recente sciopero dei netturbini. Per sopperire a questo problema, il Comune ha firmato un protocollo d’intesa con il Nucleo di Volontariato e di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri “Vesuvio-Portici”.

Emergenza covid a Torre del Greco

L’atto firmato ha la validità di un anno – fino al 31/12/2021 – e la finalità è quella di garantire sul territorio di Torre del Greco una serie di attività, secondo gli scopi statutari dell’associazione stessa, che si articoleranno in azioni di intervento, rilevamento e segnalazione alle Autorità comunali di:

  • Abbandono incontrollato dei rifiuti in area urbana ed extraurbana;
  •  Rilevazione sul territorio comunale di discariche e scarichi abusivi;
  •  Rilevazione di atti vandalici e di degrado nei parchi e nelle aree pubbliche cittadine;

Le anomalie che saranno riscontrate in questo periodo di tempo verranno opportunamente segnalate attraverso rilievi fotografici e apposite relazioni.

Abbiamo voluto offrire – le parole dell’Assessore al Benessere cittadino Elene Ciavolino un servizio alla collettività tale che possa incidere, in modo tangibile, sul benessere della vita dei nostri cittadini. Per un intero anno ci avvarremo della collaborazione di diverse unità dell’Associazione Nazionale Carabinieri Vesuvio-Portici, che ringrazio per la l’iniziativa propostaci, in modo da avere un monitoraggio specifico e costante dell’intero territorio comunale”.

Potrebbe anche interessarti