Torre del Greco sommersa dai rifiuti, alta tensione e soluzioni

torre del greco

A Capodanno la raccolta dell’immondizia a Torre del Greco si è di colpo bloccata a causa di un boom di influenza tra ventiquattro netturbini e, a  peggiorare la situazione, dei guasti di ben cinque autocompattatori. Le zone più colpite e ovviamente sommerse dai rifiuti, sono le isole ecologiche della Salle e del Bottazzi.

L’assessore dei rifiuti Francesco Balestrieri però ha rassicurato tutti, la situazione dovrebbe migliorare in poco tempo grazie agli straordinari che verranno eseguiti dai netturbini che il 2 gennaio 2014 erano di nuovo in servizio.

Intanto, già sbucano i primi manifesti per le dimissioni di Malinconico, che secondo gli oppositori, avrebbe fallito il suo progetto per gli appalti  per la raccolta differenziata.

L’assessore Balestrieri difende l’amministrazione, dando la colpa ad un non corretto modello di igiene urbana e proponendo il ritorno del “porta” a “porta” con un sistema innovativo.

LEGGI ANCHE
Video. Torre del Greco, ecco come si gettano i rifiuti nei nuovi cassonetti

In città per il momento verranno distribuiti i nuovi kit della differenziata mentre si aspetta il verdetto del Municipio al Consiglio di Stato.

Potrebbe anche interessarti