Napoli celebra Totò a 50 anni dalla morte, eventi per 3 mesi: tutto il programma

totò

Vogliamo celebrare Totò nel cinquantenario della morte, perché la sua arte e la sua umanità sono profondamente legate alla stessa identità di Napoli e del sud, e perché vogliamo riproporre questa figura a livello nazionale“, con queste parole il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato ieri la manifestazione “Toto’: l’arte e l’umanità”.

Saranno molte le iniziative (dal 15 aprile al 15 luglio) per ricordare l’artista napoletano, nato nel quartiere Sanità, tra spettacoli, concerti, installazioni e ricostruzioni di set cinematografici e un convegno internazionale all’università Suor Orsola Benincasa.

Questi gli eventi in programma:

Totò che tragedia! Un recital, ideato e interpretato dai Virtuosi di San Martino, per rivisitare materiali di repertorio tra avanspettacolo e opera attingendo alla tradizione della canzone popolare degli anni trenta in una formula che occhieggia alla musica colta e al teatro. Teatro Trianon – 27 aprile

La Sinfonia di Totò Uno spettacolo musicale ideato da Federico Odling insieme alla Nuova Orchestra Scarlatti per celebrare in musica Totò. La Sinfonia raccoglie il ricco ed inesauribile patrimonio delle fortunate colonne sonore dei più popolari successi cinematografici di Antonio de Curtis. Auditorium RAI Domenico Scarlatti o Teatro Trianon – 7 maggio

Riallestimento di set cinematografici Alcune delle sequenze maggiormente iconiche dei film di Totò rivivranno nei luoghi in cui sono state girate: un vero e proprio re-enactment di celeberrime scene tratte rispettivamente dai film L’oro di Napoli (1954, Vittorio De Sica), Totòtruffa ‘62 (1961, Camillo Mastrocinque) e Totò, Peppino e la… malafemmina (1956, Camillo Mastrocinque)

– Installazione curata da Giuseppe Desiato “Il monolite – Totò l’uomo tutto d’un pezzo che ha lasciato un grande vuoto” progettata in occasione del programma Urban Napoli. Largo Vita alla Sanità

CONCERTI Sanitansamble, orchestra giovanile del rione Sanità Concerto di musica classica in occasione dell’inaugurazione di Piazza San Severo e della facciata della Basilica restaurata. Piazza San Severo

– Concerto di chiusura Benvenuti al Rione Sanità Il concerto prevede la partecipazione di Gigi e Ross, Francesco Cicchellla, Pasquale Palma, Andrea Sannino, Serena Autieri, special guest Clementino Ringraziamento speciale ad Alessandro Siani Piazza Sanità

– CONVEGNO Il caso Totò a cinquant’anni dalla morte Il convegno darà conto degli studi più recenti e innovativi su Totò, con una messa a punto del contesto in cui il fenomeno ha origine e una sistematica fenomenologia della “battuta” in una utile prospettiva linguistica. Le tre sessioni (La contraddizione consentita; La maschera e i volti; Le stagioni di Totò) saranno coordinate rispettivamente da Emma Giammattei, Marino Niola e Valerio Caprara. Nella seconda giornata si lascerà spazio al dialogo, tra di loro e con il pubblico, tra studiosi ed esperti anche “militanti”. Suor Orsola Benincasa

LEGGI ANCHE  De Laurentiis-De Luca, c'è l'accordo: pronti 20 milioni per il San Paolo. I dettagli

PERFORMANCE ATTORIALE, INTERATTIVA, MULTIMEDIALE Totò la marsina dalle spalle forti A chiudere il convegno, una performance dal titolo Totò la marsina dalle spalle forti: nuove tecnologie e nuove fantasie proietteranno con l’ausilio delle tecnologie possibili dialoghi contemporanei tra l’artista, gli attori e il pubblico. Si tratta di una performance innovativa che alla esibizione di un attore fa seguire una Word cloud con la quale potrà interagire anche il pubblico. Suor Orsola Benincasa

Nell’ambito dell’ampio e diversificato programma delle manifestazioni, si inserisce anche la presentazione del restauro di Miseria e nobiltà, film di Mario Mattoli del 1954, realizzato dalla Fondazione Film Commission, presieduta da Valerio Caprara, insieme al Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale di Roma

Premio Artistico “Totò torna a scuola” Concorso per le Scuole nell’ambito delle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario dalla scomparsa di Totò L’Assessorato all’Istruzione e alle Politiche sociali bandisce il concorso“Toto’ torna a scuola”, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della regione, nell’intento di divulgare e tenere viva l’opera del geniale artista tra le giovani generazioni. Il Premio ha come oggetto la rappresentazione di uno sketch tratto da testo teatrale o da film, tra quelli più famosi, appositamente selezionati da una commissione di esperti di cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Il primo Istituto classificato riceverà un’attrezzatura foto/video; il secondo Istituto classificato riceverà n° 90 biglietti per spettacoli del Napoli Teatro Festival 2017; il terzo Istituto classificato n° 60 biglietti per spettacoli del Napoli Teatro Festival 2017 offerti dalla Fondazione Campania dei Festival .

Serata d’onore Il 15 aprile l’Auditorium del Centro di produzione RAI di Napoli ospiterà una “serata d’onore” in omaggio a Totò ed alla sua città natale, firmata da Renzo Arbore, che vedrà la partecipazione di importanti nomi del cinema e del teatro. Lo speciale, realizzato in collaborazione con il CPTV Rai di Napoli, sarà trasmesso in diretta da Rai 2.

Potrebbe anche interessarti