Pompei per tutti, l’accessibilità del sito si allarga: arrivano i braccialetti per i disabili

Il Parco Archeologico di Pompei è sempre più attento a garantire la sua fruibilità a tutti, infatti il 10 febbraio 2018, dalle ore 10.30 alle ore 17.30, verrà presentata l’estensione del percorso “Pompei per tutti” in occasione della giornata che celebra l’ “Anno europeo del Patrimonio culturale 2018”.

A dicembre 2016 venne inaugurato un percorso di 3 chilometri, dall’ingresso di piazza Anfiteatro a Porta Marina, semplificato e reso praticabile attraverso le pedane che permettono a tutti, compreso a chi ha difficoltà motorie, di visitare luoghi pubblici e privati di maggior prestigio del sito.

Ad oggi però l’accessibilità al patrimonio culturale è una condizione ancora non scontata. Il Parco archeologico di Pompei, attraverso l’itinerario “Pompei per tutti” si è distinto come modello di accessibilità consentendo a chiunque, senza esclusioni e senza barriere, di poter fruire del patrimonio archeologico comune, sperimentando anche nuovi supporti tecnologici.

Il 10 febbraio presso il Parco archeologico di Pompei sarà presentata l’estensione del percorso che includerà così anche la visita alla Casa dei Mosaici Geometrici e il nuovo sistema sperimentale di braccialetti CON-Me per una visita accessibile, inclusiva e sicura. Il braccialetto, indossato dal visitatore con disabilità, attraverso un’identità elettronica, invia segnali ad un server centrale che li elabora ed effettua azioni al fine di salvaguardare la sicurezza dei visitatori.

Presso il Museo Temporaneo di Impresa del Comune di Pompei, in piazza Bartolo Longo, un convegno europeo illustrerà, invece, lo stato dell’accessibilità al patrimonio culturale in Italia e in Europa.

Potrebbe anche interessarti