Campania, 3 scuole su 5 hanno bisogno di lavori urgenti: li faranno prima dei crolli?

Napoli – La situazione delle strutture scolastica nella nostra scuola non è delle migliori. Infatti secondo quando rilevato da studi fatti da Legambiente, sono due i dati sconcertanti che riguardano gli istituti campani.

Il primo è proprio inerenti ai fondi destinati per la manutenzione. A differenza del dato nazionale, in Campania vengono destinati solo 3583 euro per edificio, quando dovrebbero esserne utilizzati 17780. La somma rispecchia le spese delle altre scuole d’Italia, che dovrebbero essere utilizzate per gli interventi di manutenzione straordinaria. Mentre dei 6686 euro che in media nazionale servono per interventi di manutenzione ordinaria, in Campania vengono spesi solo 2950 euro.

L’altro dato preoccupante è che solo il 20,4% degli edifici “analizzati” da Legambiente sono stati costruiti seguendo gli ultimi e aggiornati criteri antisismici e di sicurezza, ma solo il 18% effettua i sopralluoghi obbligatori e periodici per confermare la sicurezza e la stabilità della struttura.

Unico dato rassicurante è che il 52,1 % degli istituti campani gode di manutenzione straordinaria, ma c’è ancora un abbondante 60% di strutture lasciate in uno stato di abbandono, nonostante richiedano interventi strutturali urgenti.

Focalizzando l’attenzione in Campania e andando più nel dettaglio, le scuole di Salerno sono quelle più controllate e quelle che rispettano sia tutti i criteri di sicurezza, sia i dovuti sopralluoghi periodici. Cosa che invece a Napoli e provincia non c’è, in quanto la manutenzione è spesso trascurata.

Potrebbe anche interessarti