Crollo Torre Annunziata, Ferrovie dello Stato: “I treni non c’entrano col disastro”

Si lavora senza sosta tra le macerie della palazzina crollata questa mattina a Torre Annunziata. Oltre al lavoro dei soccorritori, si sta cercando di capire le cause che hanno scatenato il crollo della palazzina. Nelle prime ore di questa mattina è rimbalzata la notizia che voleva il passaggio dei treni merci una delle cause di questo disastro.

Rete Ferroviaria Italiana ha lanciato un comunicato col quale spiega che i treni non c’entrano con il crollo, precisando, inoltre, che la linea Napoli-Salerno è utilizzata per il trasporto passeggeri regionale. Ecco il comunicato: “In merito alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa, Rete Ferroviaria Italiana precisa che i treni merci non transitano sulla linea tra Torre Annunziata e Santa Maria La Bruna e che l’esercizio ferroviario è abitualmente sospeso dalle 23 alle 5 (come è stato per la notte 6/7 luglio 2017)“.

La linea Napoli – Salerno, infatti, è utilizzata per il trasporto passeggeri regionale. Le vibrazioni emesse dal passaggio dei treni non hanno alcun effetto sulla stabilità dei fabbricati adiacenti la linea ferroviaria, né tantomeno su quelli posti in alto. Le deboli vibrazioni dovute al passaggio dei treni vengono infatti assorbite dalla massicciata e dal pietrisco che ne impediscono la propagazione. Rete Ferroviaria Italiana offrirà, in caso necessario, la massima collaborazione agli inquirenti“.

Potrebbe anche interessarti