Calvizzano, una panchina per Pino Daniele. Il sindaco: “È azzurra come il mare e ha il suo sorriso”

calvizzano panchina pino daniele
Foto fb Giacomo Pirozzi

Sono in tanti a ricordare l’anniversario della nascita di Pino Daniele. Il cantante partenopeo il 19 marzo avrebbe compiuto 67 anni e sia a Napoli che in provincia si sono moltiplicate le iniziative in suo onore. In particolare a Calvizzano, Comune di circa 12 mila abitanti della città metropolitana del capuologo campano, si è deciso di dedicare una panchina a Pino Daniele.

CALVIZZANO, UNA PANCHINA PER PINO DANIELE

A renderlo noto, con tanto di foto, è il primo cittadino Giacomo Pirozzi che sul suo profilo Facebook scrive:

Che spettacolo, guardate. Il 19 marzo il nostro amato Pino Daniele avrebbe compiuto 67 anni e abbiamo voluto omaggiarlo con una panchina letteraria in sua memoria, per mantenere alto il ricordo di un’icona della storia musicale partenopea. Lo abbiamo già fatto con Totò, Massimo Troisi ed Eduardo De Filippo. Così abbiamo creato un percorso che rievoca la storia artistico – culturale di Napoli. Non poteva mancare, di certo, la panchina per Pino. Resterà lì in Via Diaz visibile a tutti i cittadini che quando passeranno ricorderanno il loro idolo. Un’artista amato in tutto il mondo. È azzurra come il cielo e come il mare del golfo. E c’è poi il suo volto, il suo sorriso, quello che tutti ricordiamo. Sotto una frase della sua canzone più celebre: “Napul’e na carta sporc e nisciuno se ne importa e ognuno aspetta a’ sciorta”. Perché le canzoni di Pino sono “na cosa grande” e resteranno impresse nella mente di tutti. Continuiamo a rendere attrattiva una delle strade più belle del paese, con le panchine da un lato e i murales dall’altro, per renderla unica, da visitare. Vogliamo ricordarti così sorridente caro Pino, vogliamo ricordarti mentre ammiri la tua Città, quella che hai tanto amato, difeso, sostenuto, quella che hai fatto conoscere nel mondo. Oggi Calvizzano ti ricorda e ti augura Buon Compleanno Pino“.

LA PANCHINA PER FALCONE E BORSELLINO

Ma non è tutto, il Comune di Calvizzano ha deciso di dedicare una panchina speciale anche a Falcone e Borsellino per ricordare il loro impegno nella giustizia.

La panchina è un simbolo tangibile che serve a ricordarli, ad onorarli, per non dimenticare mai il loro immenso sacrificio per l’Italia e gli italiani. Abbiamo dedicato un minuto di silenzio per tutte le vittime innocenti, uccise da criminali senza scrupoli. Erano donne, bambini, madri, padri. La loro unica colpa: trovarsi al posto sbagliato nel momento sbagliato. Mai li dimenticheremo“.

Potrebbe anche interessarti