“Leoncino Viaggi”, dipendente travolge e uccide titolare mentre fa manovra col bus

Tragedia a Casoria. Stamattina i carabinieri della locale stazione sono intervenuti presso la società di trasporti “Leoncino Viaggi” in via Martiri d’Otranto. A riportare la notizia è ilmattino.it.

Leoncino Viaggi, travolto titolare

Un dipendente dell’azienda, 31enne, durante una manovra di parcheggio con il bus ha investito il titolare Annibale Leoncino 65enne. L’uomo soccorso dal personale del 118 e trasferito presso l’ospedale di Frattamaggiore è deceduto poco dopo.

L’autobus è stato sequestrato. La salma, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stata sequestrata per eseguirne l’autopsia. Indagano sul caso i carabinieri di Casoria.

Morte sul lavoro, una vera emergenza

Solo venerdì scorso si era verificato un tragico incidente a Bruino, nel Torinese, dove Michele Marino è stato travolto da una putrella di ghisa che lo ha schiacciato. Il 32enne, originario di Torre del Greco, è morto per sindrome da schiacciamento dopo il trasporto con l’elisoccorso all’ospedale Cto di Torino.

Chiediamo un impegno straordinario a tutti, dalla prefettura al sistema delle imprese per superare questa emergenza. – hanno scritto in una nota congiunta i sindacati Cgil, Cisl e Uil – . Si sono registrati 5 incidenti nelle ultime 48 ore in Piemonte e 7 morti dall’inizio dell’anno, in un territorio in cui operano solo 90 ispettori (più quelli degli Spresal), che lavorando in coppia effettuano singolarmente un centinaio di ispezioni all’anno. Dovendo controllare 120 mila imprese, è evidente che l’effetto deterrente di eventuali controlli è davvero minimo, come di una goccia nel mare – concludono i sindacati. L’emergenza riguarda tutti i settori e, nonostante gli appelli e gli impegni solenni, non accenna a diminuire”.

Potrebbe anche interessarti