Frattamaggiore scende in strada contro la camorra, il sindaco: “Lo Stato c’è ed è al fianco dei cittadini”

frattamaggiore camorra
Foto fb Marco Antonio Del Prete

Dopo i colpi di pistola esplosi contro le vetrine di alcune pizzerie, i cittadini di Frattamaggiore scendono in strada per dire no alla camorra. Decine le persone che si sono riunite per le vie della città insieme ad esponenti del mondo politico, associazioni e imprenditori.

FRATTAMAGGIORE DICE NO ALLA CAMORRA: TUTTI IN STRADA

A postare alcune foto è il sindaco Marco Antonio Del Prete che rassicura sul suo profilo Facebook i cittadini:

Questa mattina tutti uniti – Istituzioni, Forze dell’ordine, imprenditori, società civile – abbiamo ribadito da che parte stiamo: dalla parte della legalità, della giustizia e contro ogni forma di criminalità. Gli atti intimidatori dei giorni scorsi non hanno colpito solo gli imprenditori frattesi ma una comunità intera! Una comunità fatta di persone perbene, che non ci sta a darla vinta a questi delinquenti. La battaglia per la legalità non ha bandiere. Appartiene a tutti ed ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte.
Ringrazio il senatore Sandro Ruotolo, il Comitato di Liberazione dalla camorra- Area Nord di Napoli, le associazioni e tutti i sindaci intervenuti per aver creato un’occasione di incontro e riflessione fondamentale come quella di stamattina.
Occasione che non deve essere vanificata, perché il desiderio di libertà e giustizia di ogni frattese perbene va difeso ed alimentato ogni giorno, proseguendo in questo percorso di legalità che, attraverso azioni concrete ed efficaci, riporti tranquillità nei nostri territori. Da Sindaco ma da frattese prima, ho chiesto al Prefetto di Napoli di intensificare i controlli nelle nostre zone per far percepire ad ogni singolo cittadino di essere al sicuro in casa propria. Per far capire che qui lo STATO c’è ed è al fianco dei cittadini. Per dire alle vittime degli atti criminali dei giorni scorsi che non sono, e non saranno mai, sole. Per far capire a tutti, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che qui, a Frattamaggiore, non c’è posto per la camorra“.

Potrebbe anche interessarti