Rinasce la Whirlpool di Teverola: farà batterie al litio e assumerà ex operai

Il sito Whirlpool di Teverola realizzerà batterie al litio grazie ad un finanziamento europeo e al gruppo Seri Industrial. A dirlo è ilcorrieredelmezzogiorno.it.

Whirlpool di Teverola, realizzerà batterie al litio

Il piano di investimenti assumerà 675 addetti in parte ex operai della multinazionale statunitense. L’area sarà riconvertita e porterà alla creazione di un polo delle batterie al litio. 417 milioni di finanziamento, che potranno essere incrementati fino a 505,8 milioni. La società conta di poter finire l’impianto entro 24 mesi e di produrre entro fine 2024.

I 417 milioni – fanno sapere dal Mise – derivano dai finanziamenti nell’ambito del Progetto di interesse comune europeo (Ipcei) approvato nel 2020 dal Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con la Commissione europea. L’obiettivo è quello di creare un centro di riferimento tecnologico per la produzione di batterie al litio, ampliando lo stabilimento di Teverola 1 che produce al momento celle e moduli al litio.

La produzione del polo viene impiegata nel settore automotive, navale e difesa. La Gigafactory si occuperà anche di ricerca, sviluppo e del riciclo degli accumulatori al litio quando non verranno utilizzati più.

Potrebbe anche interessarti