Castellammare, uomo fa sesso col cane e rischia di morire. Adda: “Casi diffusi tra mura domestiche”

ospedale san leonardo castellammare
Uomo fa sesso col cane – ospedale San Leonardo

Castellammare di Stabia, uomo fa sesso col cane. E’ stato operato ed è ancora ricoverato presso l’ospedale San Leonardo per una forte infiammazione ai testicoli. 

Il 55enne ha raccontato ai medici di aver avuto ripetuti rapporti sessuali con il suo cane ed a causa di questo ha contratto l’infiammazione.

Uomo fa sesso col cane, la denuncia dell’Adda

Nessuna novità purtroppo – spiega Rosaria Boccaccini presidente dell’Associazione per la difesa dei diritti degli animali (Adda) a ilmattino.itla devianza che colpisce queste persone è diffusa e si consuma spesso tra le mura domestiche. Lo stato di salute dell’uomo ha portato alla luce maltrattamenti che subiscono cani che spesso perdono la vita per le violenze subite».

L’Adda in questi anni, si è trovata spesso davanti a queste violenze anche sessuali nei confronti degli animali  ed ha provato ad intervenire denunciando alle autorità competenti.

«Manca ancora la sensibilità giusta per perseguire queste persone – spiega la Boccaccini – spesso abbiamo rischiato in prima persona per salvare questi animali. Siamo pronti a fare lo stesso per questa nuova vittima, siamo pronti a denunciare, solo così possiamo salvare la vita del cane».

Sul profilo giudiziario l’uomo potrebbe essere accusato di zooerastia, una devianza psicologica che porta a maltrattamenti sugli animali.

E’ ricoverato ed è stato evirato

Secondo la ricostruzione dei medici i rapporti sono stati ripetuti nel tempo. L’uomo si era recato in ospedale per curarsi già varie volte, però ora è stato necessario indagare più a fondo per scoprire la causa dell’infezione che ha portato i sanitari ad asportare i tessuti infetti.


Il 55enne aveva provato a curare da solo l’infezione, ma la situazione sarebbe peggiorata in poco tempo e l’uomo è stato ricoverato prima in rianimazione e poi in urologia. Dopo l’intervento di evirazione parziale, dovrà affrontare una lunga terapia in camera iperbarica per riacquisire la funzionalità dei genitali e della vescica.

Potrebbe anche interessarti